Torna la Fasanoselva con la 63esima edizione

Autore Redazione Canale 7 | Thu, 03 Feb 2022 19:59 | 431 viste | Fasano Fasanoselva Egnathia-Corse Automobilismo Sport

A Fasano la prova d'apertura del Campionato Italiano Velocità Montagna 2022 dall’8 al 10 aprile.

 

A Fasano si apre il Campionato Italiano 2022. Semaforo acceso il 10 aprile per la corsa alla Selva.

Sarà una stagione in grande stile quella che sta per aprirsi, per la Coppa Selva di Fasano. La gara di velocità in salita, quest’anno alla sua 63. edizione, avrà l’onore di aprire il calendario del Campionato Italiano Velocità della Montagna, come prima delle 13 prove previste. Il weekend di gara si avvicina già e l’organizzazione della Egnathia Corse è in pieno allestimento della manifestazione, in calendario dall’8 al 10 aprile.

 

La Coppa Selva di Fasano torna nel CIVM.

La Egnathia Corse, guidata dalla presidente Laura De Mola, vede così premiare gli sforzi non di poco conto compiuti lo scorso anno, quando la competizione tornò a essere organizzata dopo la sospensione dovuta ai lavori di adeguamento e messa in sicurezza della panoramica Statale 172 “Dei Trulli”, sulla quale si svolgono i primi 2 Km del tracciato. Non appena il cantiere fu ultimato, in tempi estremamente brevi fu organizzata la manifestazione numero 62, necessaria a risalire “in corsa” nel panorama delle competizioni nazionali. Lo sforzo ha prodotto i risultati sperati, così nella stagione che sta per avere inizio la gara fasanese torna nel Campionato Tricolore della specialità, con la peculiarità aggiuntiva di aprire il sipario 2022.

 

Piloti pronti alle iscrizioni.

La veste di gara d’apertura di stagione della 63. Coppa Selva di Fasano assegna ai piloti che vi parteciperanno la doppia incombenza dell’iscrizione, che dovrà essere effettuata anche per il Campionato Italiano. Il regolamento 2022 diffuso da Acisport prevede l’iscrizione da sottoscrivere a copertura dell’intero calendario oppure, in alternativa per chi partecipa saltuariamente, in modo parziale al momento dell’ingresso in Campionato. Sul piano sportivo l’obiettivo sarà battere il campione uscente del CIVM, il toscano Simone Faggioli su Norma M20 FC motorizzata Zytek V8 3000. Invece sul nuovo percorso, inaugurato lo scorso anno con l’inserimento della rotatoria subito dopo il rettilineo di partenza, sarà caccia al nuovo record, fissato dal vincitore 2021 Sebastiano Castellano (Osella PA 2000-Honda, nella foto in alto), vincitore assoluto della gara con il tempo totale di 4’35”94, sulla percorrenza delle due manche di gara per complessivi 11,2 Km.

Aggiornamenti e notizie