Terremoto in Albania: morte e distruzione

Autore Gianni Catucci | Tue, 26 Nov 2019 | 466 viste | Albania Terremoto Cronaca

Sarebbero almeno 15 i morti e oltre 600 feriti. La scossa più forte alle 3.54 di magnutudo 6.5 avvertita forte anche in Puglia. Dalla Puglia in partenza cento volontari di Protezione Civile

Sarebbe di almeno 18 i morti e oltre 600 feriti il bilancio finora del forte terremoto, magnitudo 6.5 delle scala Richter, che ha sconvoltoun’ampia area dell’Albania settentrionale attorno a Durazzo alle 3.54 della notte scorsa ora italiana. Secondo l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia il sisma ha avuto ipocentro a circa dieci chilometri di profondità ed epicentro tra Shijak e Durazzo, ed è stato avvertito molto forte in Puglia e in altre regioni del sud. A Durazzo e nel piccoli centri del circondario sono crollati case e palazzi. Sono crollati due alberghi, si scava incessantemente tra le maceria in carca dei dispersi. Nella capitale Tirana la gente impaurita è scesa in strada. Dopo la scossa principale di questa notte, ci sono state alcune repliche dello sciame sismico in atto, che sono state avvertite anche in Puglia. Per la cronaca una forte scossa di terremoto c’era già stata in Albania lo scorso 1° novembre, 5.2 di magnitudo a Korca nell’est del Paese delle Aquile, provocando paura, qualche danno a edifici, ma nessun problema fisico agli abitanti. Come detto il sisma è stato avvertito forte nella nostra regione.  "La scossa di terremoto delle ore 3.54 è stata avvertita in provincia di Bari, Bat, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto – è stato questo il commento del governatore della Regione Puglia Michele Emiliano - Dalla sala della protezione civile della Regione Puglia non risultano allo stato segnalazioni di danni in Puglia. Vi aggiorno se emergeranno fatti rilevanti”.Dalla Puglia in partenza cento volontari di Protezione Civile.

Aggiornamenti e notizie