Fasano - Donato Mancini è stato eletto presidente del circolo della stampa

Autore Redazione Canale 7 | Mon, 27 Sep 2021 | 205 viste | Fasano Circolo-Della-Stampa Direttivo Attualità

L'ha nominato il Consiglio Direttivo dell’associazione – Succede a Franco Lisi che ha traghettato il circolo nel periodo del Covid-19 – Designato anche il vicepresidente.

Periodico avvicendamento alla Presidenza del Circolo della Stampa “Secondo Adamo Nardelli” di Fasano, associazione punto di riferimento per i giornalisti e gli operatori dell’informazione del territorio. Donato Mancini è stato nominato Presidente dal Consiglio Direttivo, succedendo a Franco Lisi.

Donato Mancini, 71 anni, è giornalista professionista ed ha prestato servizio per 35 anni all'Agenzia ANSA. E’ andato in pensione nel 2011 con la qualifica di capo redattore. Ha cominciato la sua carriera nei primi anni Settanta nella sede ANSA di Bari. Nel 1986 ha assunto la responsabilità della sede regionale per l'Abruzzo all'Aquila. Dal 1992 al 2000 ha diretto la redazione di Milano dell'ANSA gestendo l'informazione di vicende cruciali per la storia italiana di quegli anni: come le inchieste di Tangentopoli e il passaggio dalla prima alla seconda Repubblica con la discesa in campo di Berlusconi e l'affermarsi della Lega Nord. Dal 2000 al 2010 ha diretto la sede di Genova, sempre dell'ANSA, dove si è occupato tra l'altro del drammatico G8 del 2001.Pochi mesi prima di lasciare l'ANSA, ha progettato e lanciato il sito dedicato al mare (trasporti marittimi, crociere, nautica da diporto, pesca e ambiente) nel portale ANSA.IT. Attualmente si occupa della masseria di famiglia, a Fasano, ritenendo che produrre del buon olio di oliva sia a volte più serio che fare certa pseudoinformazione, oggi. E’ comunque sempre impegnato a distinguere il ruolo del giornalismo da quello, rispettabile ma diverso, della comunicazione. Dodi Mancini sarà affiancato da un vice presidente nominato nella persona di Gino Bianco.

Il consiglio direttivo ha ringraziato il presidente uscente Franco Lisi per aver traghettato il Circolo nel difficile periodo del Covid mettendo comunque in cantiere varie iniziative anche a distanza, come le celebrazioni per il centenario del fondatore del Circolo, Secondo Adamo Nardelli, la targa celebrativa in ricordo di Fausto Papetti alla Selva e la presentazione del libro di Paola Guarini “Armistizio! Io c’ero”.

Trascorsa la fase critica della pandemia, riparte a pieno l’attività del Circolo che si prefigge di promuovere momenti di riflessione e di confronto su temi di attualità e iniziative di aggiornamento e formazione per gli giornalisti ed operatori dell'informazione.

 

Aggiornamenti e notizie