Arrestato dopo folle corsa col tir rubato vicino ad Andria

Autore Redazione Canale 7 | ven, 20 ott 2017 | 888 viste | Carabinieri-Andria Cronaca

Si tratta di un pregiudicato di Conversano. Inseguito dai Carabinieri è finito contro un guardrail

Si è interrotta in una curva sulla SP 13, all’altezza di Andria,  la fuga di un TIR rubato che, inseguito dai Carabinieri è sbandato ed è finito  contro il invadendo, con il bilico, tutta la carreggiata. Alla guida vi era  ., di Conversano (BA), 45enne, pregiudicato, che è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione.  

G.M., poco prima delle 18,00 di ieri, è stato visto  sulla SP 13 in atteggiamento sospetto  da una pattuglia della vigilanza privata che, ha ritenuto bene, informare, tramite il la Centrale Operativa della Compagnia CC di Andria. Dalle indicazioni fornite il camion è risultato provento di furto perpetrato a Conversano il 16 ottobre scorso, pertanto,  l’operatore della Centrale Operativa ha iniziato a coordinare le pattuglie dell’Arma impiegate nei servizi esterni e, dopo poco, una gazzella dell’Aliquota Radiomobile e un’autoradio della Stazione CC di Andria gli erano già alle calcagna. L’uomo  alla guida del TIR, di tutta risposta, accortosi delle pattuglie che lo tallonavano, accelerava improvvisamente, innescando un rocambolesco inseguimento, protrattosi per qualche interminabile minuto.

Il comportamento spericolato dell’uomo si è concluso finendo contro il all’altezza di una curva, creando anche pericolo per la circolazione stradale.  A causa dell’incidente, l’uomo riportava  lesioni personali ed è stato quindi subito soccorso dai sanitari del  118 dell’Ospedale di Andria e, nella tarda serata, è stato dimesso. Una volta dimesso G.M. è stato quindi arrestato.

Ancora una volta si è rivelata preziosa, per un sempre più efficace controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine, la segnalazione al 112 effettuata questa volta da personale della vigilanza privata, grazie alla quale è stata interrotta l’azione criminosa del malvivente e recuperato il mezzo di grandi dimensioni che è stato restituito al legittimo proprietario. 

 

Aggiornamenti e notizie