Di Rella: dimissioni polemiche e irrevocabili

Autore Redazione Canale 7 | ven, 05 gen 2018 | 534 viste | Bari Consiglio-Comunale Pasquale-Di-Rella Politica

Dimissioni del presidente del consiglio comunale di Bari

Dimissioni "irrevocabili" dal suo incarico di presidente del consiglio comunale di Bari, Pasquale Di Rella, stanno scatenando un vespaio di polemiche. Di Rella ha giustificato l’atto perché  "non posso più presiedere un Consiglio –ha detto -  in cui chi ha vinto le elezioni vuole imbavagliare le minoranze con la forza di numeri rimpolpati anche da chi non ha sostenuto il sindaco, Antonio Decaro".  Va ricordato anche che Di Rella recentemente ha lasciato il Pd aderendo al Gruppo misto. Il fattore scatenante delle dimissioni è stata la nuova bocciatura della sua proposta di convocare il consiglio comunale di mattina per potere lavorare più ore e risparmiare sugli straordinari del personale. Cosa sulla quale i partiti di maggioranza hanno palesato avversione. All’attacco le opposizioni. Il gruppo consiliare dei 5 Stelle affermano in un comunicato: “ Sono anni che noi del M5S reclamiamo tali iter di convocazione e nessuno ci ha mai ascoltato. La presa di posizione di Di Rella , arriva tardiva e pare essere il risultato di altri scenari e di ben altre motivazione politiche, probabili conseguenze della campagna elettorale in corso. Ennesima dimostrazione dell'inefficienza delle mega coalizioni - conclude il comunicato  - che portano solo a stalli amministrativi che paga l'intera città di Bari”.


Aggiornamenti e notizie