Altro derby in parità per il Fasano: con l'Andria finisce 1-1 IL SERVIZIO

Autore Alfonso Spagnulo | dom, 02 dic 2018 | 669 viste | Fasano Serie-D Derby Andria Pareggio

All'andriese Forte risponde nella ripresa il neo entrato Serri

FASANO - Finisce 1-1 tra Fasano e Andria nell’ennesimo derby pugliese, questa volta valevole per la 13^ giornata, del girone H. Sul fronte formazione la Fidelis si presenta senza lo squalificato Adamo. Potenza schiera Gregoric, Cipolletta e Forte sulla linea difensiva, centrocampo a cinque con Zingaro, Bortoletti, Piperis, Petruccelli e De Filippo e Ayina e Cristaldi come terminali offensivi. Sul fronte Fasano diverse le novità rispetto alla gara col Taranto. Formazione a trazione anteriore con la contemporanea presenza in campo di Nadarevic, Formuso, Montaldi e Corvino. Cobo e Colombatti, in non perfette condizioni fisiche, finiscono in panca e al centro della difesa torna capitan Anglani. Bernardini ancora una volta preferito a Tuttisanti. Si registrano anche le prime uscite di mercato: hanno infatti salutato Fasano Cardea, Lanzillotta e Trinchera. Arbitra Dario Madonia della sezione di Palermo.

La partita. Spettacolo sugli spalti con le due tifoserie a sostenere i ventidue in campo. Al 9’ Cristaldi liscia il pallone su angolo di Corvino ma Addario fa buona guardia sulla linea di porta. L’azione prosegue ed è Gregoric a salvare l’Andria anticipando di un soffio Montaldi ben servito da Nadarevic. Al 21’ l’Andria passa: punizione di Petruccelli e beffardo colpo di testa di Forte che scavalca Guarnieri. Gli ospiti non concedono spazi al Fasano e al 38’ Bortoletti si fa tutto il campo in contropiede ed è una perfetta diagonale di Diop, in anticipo su Cristaldi, ad evitare il raddoppio andriese. La prima frazione di gioco si chiude sull’1-0 per l’Andria.

La ripresa si apre con un’azione ancora degli ospiti: corre il 49’ quando Ayina scambia con Petruccelli che restituisce la sfera al numero 11 che però non trova la giusta coordinazione sotto porta. Al 60’ è Montaldi a girarsi bene ma Addario non si fa sorprendere. Al 69’ arriva il pareggio: Diop mette in mezzo con Serri, entrato da pochi minuti, a trovare la zampata vincente sotto porta. Gli ospiti ci riprovano a riportarsi in avanti due minuti dopo con un’azione di Stranges che si libera di due difensori e calcia di poco fuori. Al 75’ è ancora il Fasano a provarci da lontano con Rullo, attento ancora Addario. All’82’ Diop per poco non trova l’eurogol da metà campo calciando di prima intenzione e costringendo l’estremo difensore andriese al difficile intervento. Al 93’ episodio tutto da rivedere: Zingaro trattiene Corvino lanciato a rete. Sembrerebbe rigore ma si alza la bandierina del guardalinee e tutto sfuma tra le proteste dei giocatori di casa. L’arbitro espelle comunque il difensore ospite. E’ l’ultimo sussulto di un derby non certo ricco di azioni da rete ma piacevole agonisticamente. Per l’Andria è il decimo risultato utile consecutivo, il Fasano muove, anche se di poco, la sua classifica.

Tabellino

Usd Città di Fasano – Fidelis Andria 1-1

Reti: 21’ Forte (A), 69’ Serri (F)

Usd Città di Fasano: Guarnieri, Mambella, Diop, Ganci (93’ Cobo), Anglani, Rullo, Nadarevic (63’ Serri), Bernardini, Formuso (55’ Forbes), Corvino, Montaldi. A disp.: Suma, Zizzi, Colombatti, Pugliese, Paolillo, Tuttisanti. All. Giuseppe Laterza

Fidelis Andria: Addario, Zingaro, De Filippo (76’ Paparusso), Piperis, Forte, Cristaldi, Ayina (64’ Stranges), Petruccelli (83’ Manno), Bortoletti, Gregoric, Cipolletta. A disp.: Zinfollino, Porcaro, Pagone, Dinielli, Bozic, Calì. All. Alessandro Potenza

Arbitro: Madonia di Palermo

Note: espulso al 93’ Zingaro (A)  per doppia ammonizione; ammoniti Bernardini (F), Ganci (F), Petruccelli (A), Cipolletta (A), Forbes (F), Bortoletti (A)

Aggiornamenti e notizie