Terzo caso di Coronavirus a Conversano: è un uomo di 52 anni

Autore Domenico Dicarlo | Sat, 28 Mar 2020 | 6824 viste | Coronavirus Conversano Uomo Terzo-Caso

Lo ha reso noto poco fa il Sindaco in una nota

Terzo caso di Coronavirus a Conversano. Si tratta di un uomo di 52 anni. Solo ieri sera, il secondo caso, una donna di 50 anni. Questa la nota del Sindaco in cui tocca anche i problemi sociali che attanagliano la città: "Carissimi concittadini, mi dispiace comunicarvi la notizia ufficiale di un terzo caso, a distanza di sole 24 ore. I Carabinieri hanno avviato tutte le attività di controllo e monitoraggio dei contatti avuti dal soggetto sul territorio, al fine di poter limitare quanto più possibile il contagio e mettere in quarantena gli interessati. Cittadini, dobbiamo lottare insieme sapendo che l'unica e sola arma a nostra disposizione è l'isolamento. Costerà tantissimo, ma ne va della nostra vita. 

 So benissimo che in questa assurda emergenza ci sono tante cose che preoccupano, ma oggi abbiamo il dovere di salvarci. Allo stesso tempo stiamo pensando a contrastare altre emergenze. Il blocco di ogni attività, infatti, ha generato non poche difficoltà economiche. In tanti che erano soliti fare lavoretti saltuari, oggi si ritrovano in condizioni di assoluta indigenza. A costoro, attraverso i servizi sociali ed associazioni di volontariato, stiamo cercando di dare tutto l’aiuto possibile. Ed anche col prossimo bilancio comunale, cercheremo di destinare parte delle somme disponibili in favore delle categorie deboli. A tal proposito va il mio ringraziamento a tutti coloro che vorranno donare contributi al fondo istituito dal Comune per l’emergenza. Ed infatti, nella prossima settimana, adotteremo una delibera per stabilire la destinazione delle somme. Ieri, invece, con una delibera di giunta abbiamo sospeso tutti i pagamenti ed i tributi locali in scadenza al 31 maggio. Questi potranno esser effettuati entro il 30 giugno. Abbiamo anche provveduto a sospendere il pagamento delle aree di sosta blu, in modo da agevolare i parcheggi ed evitare l’utilizzo dei parcometri. Facciamo il possibile, credetemi, mi congedo da voi con un po’ di stanchezza, ma orgoglioso di servire la mia città in questo particolare momento storico"


Aggiornamenti e notizie