Rapine ai danni di esercizi commerciali a Bologna: rintracciato e arrestato presunto autore

Autore Redazione Canale 7 | mer, 24 gen 2018 | 706 viste | Brindisi Squadra-Mobile Cronaca

Il provvedimento cautelare è stato eseguito dalla Squadra Mobile di Brindisi

Nella serata di sabato scorso 20 gennaio, personale della Squadra Mobile brindisina ha rintracciato, in una località di questa Provincia, e tratto in arresto il 41enne DE LEONARDIS Vincenzo.

            Questi, di origine brindisina, era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Bologna su richiesta della Procura della Repubblica di quel Capoluogo di Regione.

Il provvedimento restrittivo scaturiva dall’attività di indagine condotta dalla Squadra Mobile di Bologna, coordinata da quella Procura della Repubblica, in relazione a quattro rapine a mano armata, avvenute nell’anno 2016 e, più nello specifico, nelle giornate del 18 aprile, 26, 28 e 30 maggio, in danno di altrettanti esercizi commerciali bolognesi: due negozi, un supermercato e una farmacia.

Il bottino conseguito con i “colpi” perpetrati è risultato, in totale, di poco più di 5000 Euro. 

Secondo quanto si rileva dal provvedimento restrittivo, in tutti gli episodi delittuosi contestatigli, il  DE LEONARDIS avrebbe agito travisato in volto e armato di pistola semiautomatica.

La concordanza delle descrizioni fornite dalle persone offese, con indicazioni oltre che dell’abbigliamento anche della postura ed alcune caratteristiche fisiche tipiche del DE LEONARDIS, già noto agli operatori della Polizia di Stato bolognese, l’analisi quindi dei filmati di videosorveglianza di volta in volta acquisiti, permettevano di arrivare alla sua identificazione e successivamente, nel corso di una perquisizione, al recupero dell’arma.

Il DE LEONARDIS, come anticipato, è stato rintracciato da personale della Squadra Mobile brindisina e tradotto presso la locale Casa Circondariale, a disposizone dell’A.G. procedente, dopo la rituale redazione dei necessari atti di P.G.

 


Aggiornamenti e notizie