Noci: Centro storico in festa

Autore Gianni Catucci | ven, 14 dic 2018 | 385 viste | Noci Amministrazione-Comunale Iniziative-Natalizie Attualità

Prima edizione del concorso natalizio per i migliori addobbi di vie, gnostre, spazi  e vetrine commerciali del centro storico nocese.

E’ entrato nel vivo a Noci nel barese  “Centro storico in Festa”, istituito dal Comune nocese per premiare i cittadini che hanno deciso, aderendo all’iniziativa, di decorare a festa i vicoli e le tipiche gnostre, i balconi, i davanzali e i terrazzi, le vetrine degli esercizi commerciali, le facciate dei palazzi visibili dalla strada con piante e fiori, luci e decorazioni natalizie del borgo antico. Tema di questa prima edizione è “Un Natale tradizionale”. Ai partecipanti è stato consegnato un numero, che è stato esposto, affinché i visitatori possano votarli. Presso le attività commerciali e al piano terra del Palazzo della Corte, sono a disposizione dei pieghevoli con la mappa riportante l’ubicazione dei partecipanti, i numeri assegnati e le modalità di voto. Sullo stesso depliant c’è anche un riquadro per esprimere le preferenze. La giuria popolare e la commissione giudicatrice nominata da sindaco, Domenico Nisi, dallo scorso 5 dicembre 2018 al 1° gennaio 2019, dovranno valutare l’abilità nell’inserire armoniosamente piante e fiori, luci e decorazioni natalizie nel contesto dell’arredo urbano, l’originalità e la qualità artistica nella scelta dei decori e nel loro accostamento, l’aderenza al tema, con la scelta di elementi che richiamino le migliori tradizioni natalizie del territorio e la capacità di cooperare nella realizzazione della decorazione. Le categorie in concorso sono due . Categoria A: vicoli, gnostre, balconi, davanzali e terrazzi, facciate di palazzi.  Categoria B: vetrine di attività commerciali. Va ricordato che una volta ultimato il tour e deciso a quali decorazioni accordare la propria preferenza, basta riportare sul modulo il numero e la lettera corrispondenti e imbucarlo nell’urna posizionata a piano terra di Palazzo della Corte.

Aggiornamenti e notizie