Monopoli: Gilardino tra i papabili

Autore Domenico Dicarlo | mer, 05 giu 2019 | 1785 viste | Monopoli-1966 Allenatore Alberto-Gilardino

Oggi a pranzo con il ds Cerri, il campione del Mondo entra tra i papabili per la panchina biancoverde

Da oggi pomeriggio circola un nome nuovo per la panchina del Monopoli. Si tratta del campione del mondo Alberto Gilardino. Bene, a differenza di tanti nomi, anche “esotici”, circolati in queste ultime settimane, la notizia non è soltanto verosimile, ma vera. L'incontro con l'ex attaccante campione del Mondo nel 2006 in Germania è avvenuto oggi, a pranzo, a Forte dei Marmi. Ad incontrare Gilardino il ds del Monopoli Massimo Cerri. E, a giudicare da quello che filtra in queste ore, il ds biancoverde sarebbe stato positivamente impressionato da Gilardino, che ha cominciato la carriera di allenatore da secondo nel Rezzato, in serie D, nella stagione appena conclusa, salvo diventarne tecnico in prima dopo qualche settimana con Luca Prina dirottato nel ruolo di direttore tecnico. Gilardino entra, dunque, tra i papabili: nel fine settimana Cerri, che ovviamente nel suo giro di consultazioni ha incontrato e pranzato con vari tecnici (ma un pranzo a Forte dei Marmi con un campione del Mondo fa certamente più notizia), sarà a Monopoli per confrontarsi con patron Lopez e l'amministratore unico Laricchia e tirare una riga, forse definitiva, sul nuovo tecnico. Sembra tramontata l'ipotesi Calabro (che deve prima rescindere con la Viterbese ma soprattutto ha un ingaggio ritenuto fuori portata), resta in ballo Lillo Catalano, ex allenatore di Prato e del Parma Primavera ( e che consentirebbe una importante collaborazione con i ducali, che in giro hanno decine di giocatori, alcuni anche molto importanti), così come, per una soluzione più esperta, restano aperte le piste Rossitto e Roselli. Poi, come vedete, nel calciomercato basta un pranzo con vista mare per ribaltare tutto. La soluzione Gilardino, va detto, sarebbe una scommessa, visto che sarebbe la prima tra i prof per il campione del mondo. Ma se da un lato sarebbe una scommessa (anche se da qualche parte dovrà pure cominciare, e qualche suo collega ha cominciato direttamente dalla A), dall'altra aprirebbe anche scenari importanti dal punto di vista mediatico nazionale, visto che inevitabilmente l'arrivo di Gilardino desterebbe, per lo meno, la curiosità della stampa nazionale. Vedremo, dunque, nei prossimi giorni che sviluppi ci saranno.


Aggiornamenti e notizie