La nuova "Idea" di Quagliariello

Autore Gianni Catucci | sab, 29 lug 2017 | 919 viste | Politica Gaetano-Quagliriello Idea

Assemblea di “Idea’ a Bari,  “Per il Sud serve piano serio” . Quagliariello: ‘area civica, liberale e conservatrice necessaria per vincere”


( Da comunicato) -  “Il decreto sul Sud varato dal governo è l’ennesima occasione mancata. C’è bisogno di un piano serio di rilancio perché se non riparte il Mezzogiorno non riparte l’Italia”. L' ha detto il senatore Gaetano Quagliariello, leader di ‘Idea – Popolo e Libertà’, intervenendo a Bari all’assemblea che ha raccolto gli amministratori locali e i responsabili del partito nelle regioni del Sud: Puglia, Campania, Abruzzo, Basilicata, Molise e Calabria.

“Un intervento serio – ha affermato Quagliariello - non può non affrontare tre questioni cruciali: innanzi tutto, fare in modo che la fiscalità di vantaggio sia strutturata in modo tale da non creare distorsioni di mercato a discapito di chi nel Sud opera già da tempo e ha scelto di rimanerci. In secondo luogo, la legislazione deve aiutare le piccole aziende a diventare medie e non viceversa, perché solo così si potrà fare massa critica e reggere la concorrenza in un mercato globalizzato. Infine, serve un piano straordinario per la formazione universitaria nel Mezzogiorno, per evitare la desertificazione e l’esodo di classe dirigente”.

Nel corso dell’assemblea si è parlato anche del futuro del centrodestra, e con l’occasione Francesco Losito, coordinatore regionale di ‘Idea’ in Puglia, ha annunciato l’adesione al partito di undici nuovi consiglieri comunali “che accogliamo con soddisfazione – ha detto - perché dimostrano la bontà del nostro progetto”. Un progetto, ha concluso Quagliariello, che “dà voce a quell’area civica, liberale, conservatrice del centrodestra che non si riconosce nei partiti tradizionali. ‘Idea’, insomma – ha concluso il senatore - rappresenta una componente indispensabile perché il centrodestra possa tornare a vincere”. 

Aggiornamenti e notizie