Crollo Porto Giardino

Autore Redazione Canale 7 | Fri, 07 Feb 2020 | 2699 viste


Crollo Porto Giardino: le decisioni del tavolo tecnico
In tempi brevi la bonifica e la messa in sicurezza dell’area


Bonifica dell’area nell’arco di poche settimane e messa in sicurezza dell’intero costone. È quanto è stato deciso nel corso di un incontro svoltosi questa mattina presso la Capitaneria di Porto di Bari in merito al crollo che è stato registrato giovedì 6 febbraio in località Porto Giardino al Capitolo di Monopoli.

All’incontro hanno partecipato Regione Puglia, Prefettura, Agenzia del Demanio, le Capitanerie di Porto di Bari e Monopoli, Autorità di Bacino, Agenzia delle Dogane, Sovrintendenza di Bari e Foggia e concessionario dell’area. Per il Comune di Monopoli erano presenti il Sindaco Angelo Annese, il Dirigente dei Lavori Pubblici ing. Amedeo D’Onghia, il Consigliere Comunale delegato all’Urbanistica Stefano Lacatena e il geometra dell’Ufficio Tecnico Comunale Antonio Ritorno.

Dopo un attenta analisi di quanto avvenuto e aver convenuto che il fenomeno dell’erosione costiera sta colpendo l’intero territorio pugliese, si è deciso un immediato intervento sull’area attraverso la rimozione dai detriti non rocciosi e la successiva messe in sicurezza. Acquisita la disponibilità dei concessionari alla bonifica dell’area, è stato stabilito che questa possa avvenire solo in seguito alla presentazione al Comune di Monopoli e alla Capitaneria di Porto di Monopoli di un piano di lavoro e sicurezza

Successivamente alla bonifica, tutti gli enti oggi presenti alla riunione, il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche e il Servizio di Protezione Civile Regionale provvederanno ad effettuare un sopralluogo per individuare interventi di messa in sicurezza dell’intero costone.

Nei prossimi giorni il Sindaco di Monopoli contatterà gli altri Sindaci pugliesi interessati da fenomeni di erosione per condividere la richiesta dello stato di calamità alla Regione Puglia e al governo nazionale.

Aggiornamenti e notizie