Rabbia Monopoli: sconfitta "rigorosamente" immeritata

Autore Domenico Dicarlo | dom, 04 feb 2024 01:27 | 609 viste | Monopoli-Calcio

L'Avellino passa con un rigore contestatissimo realizzato da Patierno

MONOPOLI-AVELLINO 0-1

Monopoli (3-4-2-1): Gelmi; Fazio (43’ st Grandolfo), Bizzotto, Angileri (32’ st La Vardera); Viteritti, Bulevardi (1’ st De Paoli), Hamlili, Barlocco; Sosa (1’ st Borello), Vitale (1’ st Iaccarino); Tommasini. A disp.: Dalmasso, Sibilano, Berman, Fornasier, Ardizzone, Cristallo, De Risio, Simone, Cubretovic, Arioli. All.: Taurino (squalificato, in panchina Anaclerio)

Avellino (3-5-2): Ghidotti; Cionek, Rigione, Frascatore; Cancellotti, De Cristofaro (26’ st Dall’Oglio), Armellino, Varela (15’ st Palmiero), Tito (42’ st Liotti); Patierno (26’ st Gori), Sgarbi (42’ st D’Ausilio). A disp.: Pane, Pizzella, Russo, Mulè, Marconi, Llano, Rocca. All.: Pazienza

Marcatori: 16’ pt Patierno su rigore (Av)

Note: Ammoniti Vitale (M), Bizzotto (M), Hamlili (M)

Arbitro: Centi di Terni

Incredibile sconfitta per un bel Monopoli: la compagine monopolitana gioca un grandissimo secondo tempo nel quale sbaglia tante occasioni e non può che recriminare per una sconfitta che è comunque pesante in chiave classifica, vista soprattutto la vittoria del Messina contro la Virtus Francavilla. A decidere anche un calcio di rigore assegnato all’Avellino apparso troppo generoso. La partita. Qualche sorpresa di formazione nel Monopoli: dentro dal primo minuto Franco Sosa, Vitale e Barlocco, debutto dal primo minuto anche per Bulevardi. Nell’Avellino, Patierno preferito inizialmente a Gori, per il resto solito 3-5-2 con Cancellotti più largo al posto dell’infortunato Ricciardi. La prima occasione del match è per il Monopoli: destro secco di Viteritti dai venti metri che sfiora l’incrocio dei pali sulla destra di Ghidotti. All’11’ l’Avellino sfiora il vantaggio: il sinistro di Tito si stampa sul palo, ma è decisiva la deviazione di Gelmi. Partita giocata su buoni ritmi, con i padroni di casa che provano a ripartire e gli ospiti che fanno la partita. Al 15’ calcio di rigore per l’Avellino tra lo stupore generale. Angileri ferma De Cristofaro, ma da terra colpisce il pallone con un braccio (almeno secondo il direttore di rigore). Per capire la dinamica, dobbiamo essere onesti, ci abbiamo messo tre replay. Ma anche dopo tanti “rewind” del nastro restano tanti, troppi dubbi. Comunque, dal dischetto Patierno spiazza Gelmi ed Avellino in vantaggio. Nel corso della prima frazione, poi, gli uomini di Taurino fanno una gran fatica a fare gioco, ed in chiusura di primo tempo sono gli ospiti a sfiorare il raddoppio: Angileri è strepitoso a chiudere su Patierno a botta sicura, sulla prosecuzione il sinistro di De Cristofaro viene respinto da Gelmi. Si va al riposo con gli ospiti in vantaggio. Ad inizio ripresa subito dentro De Paoli, Iaccarino e Borello. Un secondo tempo letteralmente dominato dal Monopoli, che sfiora tante volte il gol del pareggio, in particolare con Tommasini che in due occasioni si presenta tutto solo davanti al portiere ma, una volta sbaglia, nell’altra Ghidotti è bravissimo a salvare. Portiere avellinese che è strepitoso anche su De Paoli, che colpisce praticamente di nuca da distanza ravvicinatissima, e poi su Borello, su una conclusione sporca diretta all’incrocio dei pali che aveva già fatto gridare al gol. Ma evidentemente non è serata. Nel finale l’Avellino sfiora un paio di volte il gol in contropiede, ma onestamente sarebbe stato troppo per un Monopoli coraggioso e che avrebbe meritato decisamente di più. Finisce 0-1. 

Foto Gabry Latorre (Pagina Facebook Ss Monopoli 1966)


Aggiornamenti e notizie