Sanità: sottoscritto protocollo d'intesa tra Regione Puglia e Organizzazioni sindacali

Autore Redazione Canale 7 | ven, 21 ott 2022 11:29 | 539 viste | Regione-Puglia Sindacati Protocollo-D'intesa Sanità Attualità

L'accordo è in materia di: stabilizzazioni, riconoscimento premio Covid e applicazione Decreto Calabria.

La Regione Puglia ha sottoscritto un protocollo d’intesa in materia di sanità con le Organizzazioni Sindacali, firmatarie su alcune criticità rappresentate, per le quali i sindacati avevano già avviato una  vertenza. Materia dell’intesa:  stabilizzazioni, riconoscimento premio Covid, applicazione Decreto Calabria, ovvero accertamento sull'attività dei direttori generali delle strutture sanitarie, se le azioni poste in essere siano coerenti con gli obiettivi da perseguire. La Regione si è impegnata anche ad attivare un tavolo per trattare alcuni temi riferiti alla riabilitazione psichiatrica e alle strutture riabilitative in generale.  “Il confronto con le parti sociali ed in particolare con  le Organizzazioni sindacali - dichiara il presidente Emiliano - è un punto di forza per affrontare e risolvere le questioni complesse del Sistema Sanitario Pugliese. Confermiamo il nostro impegno a tutela dei lavoratori e dei cittadini che usufruiscono dell’assistenza”. Il direttore del Dipartimento, Vito Montanaro, rappresenta che “non solo politicamente, ma anche tecnicamente, abbiamo confermato quanto già previsto nei precedenti accordi in materia di premio covid e riconoscimento per attività di vaccinazione”. “Gli impegni assunti oggi - dichiara l’assessore Palese - determineranno un percorso chiaro rispetto al riconoscimento di quanto previsto già previsto per i lavoratori che hanno contribuito alla gestione della pandemia, delineando al contempo anche le azioni future in materia di personale. Il confronto con le Organizzazioni sindacali, soprattutto in questa fase di graduale superamento del periodo pandemico, dà avvio ad un nuovo percorso di concertazione e condivisione, quanto mai utile nelle definizione della sanità futura della nostra Regione”. “Esprimiamo soddisfazione in quanto è stabilito un cronoprogramma con tempi e modalità certe che risolve fondamentali aspetti dei lavoratori della sanità pubblica e privata – scrivono in un comunicato le Segreterie Regionali di FP/CGIL/CISL/UIL/FPL e FIALS - Resta inteso che un’azione di controllo e di verifica dell’applicazione del protocollo in tutti gli Enti ed Aziende del SSR. Per questo motivo- concludono i sindacati - le iniziative di mobilitazione sono sospese”.

Aggiornamenti e notizie