Sindacati scuola: "C'è poco personale Ata nelle scuole, la situazione è insostenibile"

Autore Redazione Canale 7 | mar, 13 set 2022 11:01 | 721 viste | Scuola Sindacati Personale-Ata Attualità

E' il contenuto di una nota di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams.

Il personale Ata assegnato alle scuole pugliesi risulta assolutamente insufficiente per garantire l'erogazione del servizio scolastico. Così, anche aprire gli istituti, per non parlare della gestione quotidiana degli stessi, tra qualche giorno, sarà pressoché un’impresa”: è quanto affermano, in una nota, i segretari generali dei sindacati Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams. Ai parametri già vecchi di decenni per determinare la pianta organica, infatti, si aggiunge il mancato rinnovo dell'organico aggiuntivo, cosiddetto Covid.  "Così - spiegano - le scuole passeranno da un organico aggiuntivo di collaboratori scolastici pari a 3.928 unità (3.188 di organico Covid, oltre a 740 di organico in deroga), relativo all'anno scolastico appena conclusosi, ai 740 del prossimo. Si passa, così, da una media di 5,6 collaboratori scolastici aggiuntivi per scuola (anno scolastico 2021/22) ad una media di 1,3 del prossimo anno scolastico, senza che, nei fatti, sia cambiato nulla, in quanto gli spazi da gestire sono sempre gli stessi e le precauzioni sanitarie sicuramente non mancheranno. A tutto ciò si aggiunga il sempre crescente numero di alunni in situazione di disabilità e il numero di contagi che non accenna a diminuire. Una situazione allarmante che può essere superata soltanto con uno stanziamento specifico di risorse finanziarie, la cui responsabilità non può ripercuotersi sugli uffici scolastici periferici e sulle scuole. Allo stato attuale si deve, comunque, intervenire, mediante una specifica autorizzazione ministeriale, con un numero consistente di posti in deroga, in aggiunta a quelli già assegnati”.

 

 

Aggiornamenti e notizie