AroBa8: per il Pnrr proposti progetti per oltre 3,1 milioni di euro

Autore Redazione Canale 7 | lun, 14 feb 2022 18:37 | 1064 viste | Aroba8 Pnrr

Isole ecologiche intelligenti, centro del riuso, applicazioni IOT e centri comunali di raccolta

Comunicato - Isole ecologiche intelligenti, centro del riuso, applicativi software per la tariffazione puntuale e centri comunali di raccolta. Sono i progetti di servizi ed infrastrutture ambientali per il miglioramento e la meccanizzazione della raccolta differenziata dei rifiuti urbani da candidare nell’ambito degli avvisi del Ministero dell’Ambiente finanziati con le risorse del PNRR discussi e approvati lunedì 7 febbraio dall’assemblea dell’ARO BA8. Gli interventi, del valore economico complessivo di € 3.133.606,34, sono stati progettati avvalendosi del supporto dei professionisti resi disponibili da CONAI nell’ambito dell’accordo con AGER, ANCI Puglia e Regione Puglia.

 

Sono sette le isole ecologiche intelligenti previste (del valore complessivo di € 383.085,35) con l’obiettivo di rendere un ulteriore servizio alle utenze, integrato con la raccolta porta a porta, attraverso l’installazione di contenitori ad accesso controllato, posizionati su suolo pubblico, con apertura intelligente che permette l’identificazione del conferitore. Tre sono previste a Mola di Bari e quattro a Polignano a Mare; in quest’ultimo comune è prevista anche un’isola ecologica di prossimità recintata.

 

Nel Comune di Polignano è stata proposta inoltre la realizzazione di un Centro di Riuso (valore economico della proposta € 822.615,27), inteso come luogo fisico ed educativo di primaria importanza, dove i cittadini possono scambiare oggetti, senza fini di lucro, in un processo di educazione al “riuso” e di riduzione della quantità di rifiuti solidi urbani prodotti in ambito comunale e dei relativi costi di gestione. La realizzazione è prevista in un’area destinata a diventare un polo ambientale del riciclo e della raccolta differenziata.

 

La terza proposta di intervento approvata dall’Assemblea dell’ARO prevede l’acquisizione di software ed applicativi informatici finalizzati alla gestione moderna dei dati di raccolta ed alla tariffazione puntuale per tutti e 4 i Comuni dell’Ambito. È stato inoltre previsto l’acquisto e la fornitura all’utenza di kit per la raccolta porta a porta per quelle utenze del Comune di Monopoli che hanno in dotazione kit consegnati negli anni scorsi e che necessitano di essere sostituiti per assicurare i migliori risultati di lettura nell’ottica dell’applicazione della tariffa puntuale. Il valore economico complessivo della proposta ammonta a € 941.449,60.

 

Infine, ultima proposta, la realizzazione e l’allestimento di due nuovi Centri Comunali di Raccolta rispettivamente a Conversano e Monopoli (valore complessivo € 986.456,12). Per Conversano trattasi del primo CCR, che andrà ad integrare l’attività di raccolta porta a porta; per Monopoli, invece, si tratta del secondo CCR, ubicato nella zona industriale, area assolutamente vocata per l’insediamento di tale tipologia di infrastruttura.

 

«Da presidente dell’assemblea e da sindaco del comune capofila sono soddisfatto del lavoro che l’assemblea di Aro Ba8 sta effettuando anche perché c’è un’ampia collaborazione tra le quattro amministrazioni comunali. Stiamo cogliendo le opportunità che il PNRR ci sta offrendo, presentando quattro linee di intervento dal valore economico di oltre 3,1 milioni di euro che hanno come obiettivo finale il miglioramento della quantità ma anche della qualità del rifiuto differenziato. Nel caso specifico del Comune di Monopoli l’obiettivo è quello di realizzare un nuovo centro comunale di raccolta in una zona che per distanza da quello già esistente e per destinazione dell’area ben si presta al suo scopo», afferma Angelo Annese, Presidente dell’Assemblea Aro Ba8 e Sindaco del Comune di Monopoli.

 

«L'approvazione da parte dell'Assemblea dell'ARO BA8 dei progetti da candidare ai bandi del MITE per il PNRR rappresenta la conferma del livello di coesione ed unità di intenti raggiunta tra i 4 comuni. Si progetta secondo quelli che sono i fabbisogni di ogni singola comunità ma in un'ottica di pianificazione di Ambito e questo rappresenta un innegabile punto di forza. Per quanto concerne Mola abbiamo deciso di candidare il progetto di fornitura ed installazione di 3 isole ecologiche informatizzate che, in caso di finanziamento, verranno collocate nelle frazioni di Cozze e San Materno e nell'area portuale al fine di potenziare il sistema di raccolta differenziata e rispondere alle esigenze di carattere stagionale della nostra comunità», affermano il Sindaco di Mola di Bari, Giuseppe Colonna, e Assessore alle Politiche Ambientali Elvira Tarsitano.

 

«Gli interventi previsti per il Comune di Polignano ci permetteranno di migliorare ulteriormente il servizio di raccolta differenziata. Con ben quattro isole ecologiche intelligenti e un’isola ecologica di prossimità i cittadini potranno scegliere di differenziare in qualsiasi momento della giornata senza attendere il giorno di ritiro. Inoltre, ulteriori vantaggi potranno giungere dal centro di riuso che consentirà di togliere oggetti e materiali dalla catena dello smaltimento e del riciclaggio, rimettendoli in circolo», afferma il Sindaco di Polignano a Mare Domenico Vitto.

 

«Grazie ai fondi del PNRR il Comune di Conversano potrebbe avere il suo primo Centro Comunale di Raccolta. In questo modo andremo a potenziare non solo il servizio di raccolta differenziata ma anche avremo un presidio fisso dove poter smaltire alcune tipologie di rifiuto. Una scelta improntata al perseguimento e dello sviluppo sostenibile della città e della nostra comunità», afferma il Sindaco di Conversano Giuseppe Lovascio.

Aggiornamenti e notizie