Revolution ha donato beni di prima necessità alla Caritas

Autore Redazione Canale 7 | Mon, 31 Aug 2020 17:52 | 1094 viste | Monopoli Revolution Caritas Solidarietà Attualità

Sensibilità tangibile degli attivisti del Comitato Revolution di Monopoli verso i meno abbienti colpiti dalla pandemia.

( Da comunicato) - Purtroppo stiamo vivendo dei momenti particolari in cui coloro che erano in difficoltà lo sono ancora di più e sembra che nulla tornerà mai più come era prima, anche se noi abbiamo fede che le previsioni pessimistiche verranno smentite dall’Umanità che quando è in difficoltà, tira sempre fuori il meglio da sé. Se in generale si diceva che la condizione del reddito medio mondiale fosse in costante miglioramento vedendo uscire sempre più persone dalla condizione di povertà, dall’altro è pur vero che questa pandemia ha fatto perdere milioni di posti di lavoro ricacciando in basso persone che avevano appena migliorato le proprie condizioni di vita ed ha visto anche Famiglie che per la prima volta hanno avuto vere e proprie difficoltà economiche. In tal senso è volta la nostra azione. Se il 30 Aprile scorso avevamo dato 3,6 quintali di pasta Granoro, in queste settimane estive ci siamo concentrati sul recupero di indumenti (bimbo – uomo – donna), coperte e piumoni, visto che si, ora fa caldo ma andiamo incontro ai mesi freddi dell’anno e questi beni diventeranno quantomeno necessari. Stamani il presidente del Comitato ReVolution Pilagatti Nicolantonio ed il segretario Laguardia Paolo, hanno provveduto a consegnare a Don Michele quanto donato e recuperato grazie ai membri del gruppo. Nel contempo abbiamo deciso di autotassarci nuovamente per donare alla Caritas di Monopoli altra pasta per aiutare le Famiglie in difficoltà di Monopoli che contiamo di far recapitare nelle prossime settimane insieme a dei giocattoli, con la speranza di regalare qualche sorriso ai meno fortunati. Noi, (Nico Pilagatti e Paolo Laguardia), che siamo stati i promotori e gli organizzatori di questa iniziativa, abbiamo la speranza che questo nostro piccolissimo gesto sia da sprone, come già accaduto successivamente alla nostra passata iniziativa, per altri singoli o gruppi di Cittadini, imprenditori e soprattutto ai politici locali e non che, impegnati nella corsa all’oro elettorale, promettono il mondo dimenticando anche le realtà più prossime. Speriamo quindi, seguano nelle loro possibilità che sicuramente sono maggiori delle nostre, la via da noi tracciata che noi stessi abbiamo seguito, la strada di quelli che prima di noi hanno fatto e donato. Piuttosto che regalare buoni benzina per un voto, regalate denaro, cibo e beni di prima necessità a chi ne ha davvero bisogno, perché fa bene a loro ma anche all’animo di chi dona. Con il Covid 19 abbiamo perso abitudini, amici, concittadini che per altri erano parenti ma non dobbiamo mai perdere la nostra umanità, quella parte positiva e proattiva che fa di noi quello che dovremmo essere quotidianamente.... esempi di buona vita. Con l'occasione auguriamo a tutti i Monopolitani, un futuro radioso

Aggiornamenti e notizie