Il cordoglio della Puglia per la scomparsa di Ezio Bosso

Autore Gianni Catucci | ven, 15 mag 2020 17:53 | 1579 viste | Ezio-Bosso Scomparsa Musica Cultura

Il maestro Ezio Bosso era stato protagonista di diverse inziative in Puglia anche lo scorso anno, nonostante lo stato precario di salute. Il cordoglio del presidente Emiliano.

Il mondo della musica e della cultura pugliese piange la scomparsa di Ezio Bosso, torinese, direttore d'orchestra, compositore e pianista, aveva 48 anni. A stroncarlo una malattia neurodegenerativa, che tuttavia non gli aveva impedito di essere magistralmente protagonista sulla scena musicale italiana. Il maestro Bosso era molto legato alla Puglia e alla città di Bari. In particolare aveva incantato lo scorso anno in Fiera con una sublime lezione di musica. La scorsa estate, Bosso era stato impegnato in Puglia in un progetto promosso dalla Regione con Teatro Pubblico Pugliese che lo aveva portato in giro tra Bari, Foggia e Lecce, per una serie di incontri con il pubblico. Da cui le immagini che vedete relative alla conferenza stampa di presentazione, in cui c’eravamo anche noi di Canale7.  "Se mi volete bene, smettete di chiedermi di mettermi al pianoforte e suonare – aveva detto -  Non sapete la sofferenza che mi provoca questo, perché non posso, ho due dita che non rispondono più bene e non posso dare alla musica abbastanza”. “Ciao Ezio, uomo speciale, artista straordinario, amante della vita, dell’arte e della musica – ha scritto oggi il presidente Emiliano - Ho avuto la fortuna di conoscerti e di condividere con te momenti straordinari di empatia, di bellezza e di amicizia. In queste ore ricordo con emozione la sala gremita di gente alla Fiera del Levante dove tu parlasti di musica, arte e talento. Con la tua bacchetta hai saputo superare tutti i confini e gli steccati materiali e immateriali. Amavi ripetere che la magia che avete voi musicisti- conclude Emiliano -  è quella “di stare nel tempo, di dilatare il tempo”.

 

 

Aggiornamenti e notizie