Sequestrata nel barese area di 3000 metri quadri, utilizzata come deposito incontrollato di rifiuti: due denunce

Autore Redazione Canale 7 | ven, 24 mag 2024 12:53 | 380 viste | Bari Polizia-Di-Stato Sequestro-Area Cronaca

L'area è stata scoperta durante controlli della polizia presso autodemolitori.

Nei giorni scorsi, durante numerosi controlli nella provincia di Bari, gli agenti della Polizia Amministrativa della Questura in collaborazione con la Polizia Stradale hanno sottoposto a verifiche alcuni autodemolitori nella terra di Bari.

In particolare, durante un controllo presso un Centro Autodemolizione della provincia sono state deferite all’A.G. due persone, perché avrebbero violato norme penali in materia ambientale (accertamenti compiuti nella fase delle indagini preliminari che necessitano della successiva verifica processuale nel contraddittorio con la difesa).

In particolare i poliziotti avrebbero accertato una presunta attività di autodemolizione e gestione di rifiuti pericolosi non autorizzata, in violazione della normativa vigente.

Nelle fasi del controllo è stata sequestrata preventivamente un’ area recintata,  non asfaltata e agricola di circa 3.000 mq di pertinenza della stessa attività, ove vi era un deposito incontrollato di rifiuti, adibito a stoccaggio di veicoli e deposito rifiuti da autodemolizione.

 L’impresa è stata quindi sanzionata amministrativamente per un ammontare di 60000 euro.

Aggiornamenti e notizie