Il treno degli IMI (convoglio degli internati militari) ha aperto la mostra nel Museo ferroviario di Lecce

Autore Gianni Catucci | sab, 21 gen 2023 10:14 | 730 viste | Lecce Treno-Degli-Imi Storia Attualità

Il racconto della cosiddetta "altra resistenza" è aperta al pubblico fino al 25 aprile 2023.

Nella mattinata di venerdì 20 gennaio, presso il Museo Ferroviario di Lecce, è stata inaugurata la mostra “Il treno degli IMI” dedicata alla storia degli internati militari italiani. Una storia dimenticata per quasi cinquant'anni quella degli internati militari italiani: 650mila giovani soldati che, dopo l'Armistizio dell'8 settembre 1943, rifiutano di arruolarsi nei reparti della Wehrmacht e della Repubblica Sociale Italiana e che quindi vennero caricati sui treni diretti in Germania. All'arrivo nei lager venne proposto loro di scegliere tra il ritorno in Italia (a condizione di aderire all'esercito della Repubblica Sociale Italiana) o l'internamento nei lager nazisti. La maggior parte di loro scelse consapevolmente di essere internata. Furono così segregati nei lager nazisti in Germania e in Polonia, dove vennero sottoposti a ogni forma di violenza fisica e psicologica ma resistettero, dando così inizio a quell'incredibile e spontaneo movimento di ribellione militare di massa definito "L'altra Resistenza". Finita la guerra nel 1945 però, al loro rientro, trovano un paese distrutto, ridotto alla fame e poco incline ad ascoltare la loro storia. Alle loro famiglie raccontarono poco o nulla della loro esperienza, cercando di dimenticare le sofferenze patite. Alla manifestazione hanno partecipato la presentazione Beatrice Agata Mariano, Capo di Gabinetto Prefettura di Lecce, Alessandro Delli Noci, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Stefanozv Minerva, Presidente della Provincia di Lecce e Carlo Salvemini, Sindaco di Lecce. La mostra è patrocinata dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Lecce e dal Comune di Lecce e si avvale della collaborazione dell’associazione Ionico Salentina Amici delle Ferrovie di Lecce,  L’Associazione Nazionale Reduci della Prigionia e dell’Internamento di Roma, L’Associazione Nazionale Partigiani Italiani (ANPI) – sez. di Lecce, Associazione il Treno della Memoria e Associazione Terra dei Fuochi Mediterranea. Un servizio nel telegiornale

Aggiornamenti e notizie