Zonizzazione acustica a Monopoli: nuovo confronto a Palazzo di Città

Autore Alfonso Spagnulo | mer, 15 feb 2017 | 1320 viste | Zonizzazione-Acustica Incontro Palazzo-Di-Città Confronto Commissioni Decibel Residenti

Le commissioni Urbanistica e Ambiente hanno incontrato i residenti del centro storico, gli operatori turistici e le associazioni di categoria.

Si è tenuto questa sera, a Palazzo di Città a Monopoli, il previsto incontro tra le commissioni Urbanistica e Ambiente, riunite in modo congiunto dai presidenti Piepoli e Leggiero, e rappresentanti dei residenti del centro storico, operatori turistici, associazioni di categoria ed esercenti organizzato per discutere del piano di zonizzazione acustica. Presente anche l’assessore Stefano Lacatena. Sono state illustrate le varie proposte e si è aperto un ampio dibattito che non ha mancato di sottolineare la differente veduta di idee dei residenti rispetto al resto dei presenti. Si è discusso molto sui decibel e sugli orari in cui poter irradiare musica all’esterno dei vari locali e alla fine è stato lo stesso Lacatena che ha tratto le conclusioni. Quasi tutti d’accordo sul fatto che i decibel vadano rivisti mentre per la musica si va verso la direzione che dalla domenica al giovedì si potrà programmare musica sino alle 24 mentre il venerdì e il sabato l’orario si allungherà di un’ora, fino all’una. Una proposta che probabilmente non piacerà ai residenti che comunque, a detta dei loro rappresentanti, attenderanno la relazione definitiva per esprimere giudizi.

Devo ringraziare tutti i rappresentanti delle associazioni e dei residenti perché hanno mostrato grande maturità e responsabilità – sottolinea l’assessore Lacatena -. Con i loro interventi abbiamo compreso veramente quali sono le esigenze e ho notato un dibattito sereno, senza polemiche. Ora faremo sintesi e porterò una proposta che analizzeremo insieme alle commissioni congiunte per poi riproporlo ai residenti. L’auspicio è che si arrivi con uno spirito di massima collaborazione e complementare riconoscimento del rispetto dei ruoli per arrivare ad una soluzione condivisa. La proposta che cercherò di formulare va nella direzione di ridurre i decibel consentiti alla finestra ma soprattutto il reale strumento di controllo che abbiamo è l’orario. Fissare un’ora in cui interrompere la musica credo sia la soluzione migliore. Intantoperò arrivati a questo punto saremo in grado di mettere insieme tutte le istanze

Aggiornamenti e notizie