Torna a casa dall'ospedale ma non può più entrare

Autore Redazione Canale 7 | lun, 28 ott 2019 | 3730 viste | Monopoli Alloggi-Popolari Sfratto Cronaca

E' successo ad un un anziano che aveva perso il diritto all'alloggio popolare.

Torna nel suo alloggio popolare di via Piccinato a Monopoli, dopo una degenza ospedaliera per una grave patologia, ma non può farvi ingresso perché nel frattempo la macchina giudiziaria glielo ha impedito, chiudendo l’appartamento con una ulteriore porta. Da anni ha cercato di evitare non riuscendo di difendere la possibilità di avere ancora una casa. Ma la giurisprudenza gli dà torto.  Non sa dove andare e quindi si deve sistemare fuori dall’uscio di casa e in precarie condizioni di salute. E’ questo il drammatico  caso che sta vivendo un anziano signore, Vincenzo Totaro, di 75anni, assistito solo da sua nuora che non intende lasciarlo solo. Il suo legale, l’avvocato Sergio Marasciulo , spiega così la situazione. A parte il corretto corso giudiziario, quello che dunque viene sollevato è un mancato intervento da parte dei servizi sociali. Sull’uscio della casa negata sono giunti i consiglieri comunali della Lega  Giuseppe Campanelli, ex assessore ai Servizi Sociali, Franco Leggiero, anche consigliere metropolitano Vincenzo Laneve.

Una nota di Ilaria Morga - Assessore Servizi Sociali Monopoli


" Gli accertamenti esperiti da parte del

Comune per il tramite della Polizia Municipale nei confronti del

signor Totaro Vincenzo e della moglie, dal 2009 ad oggi confermano che

l’alloggio sito in via Luigi Piccinato n.17 di proprietà dell’Arca

Puglia risulta essere disabitato. Inoltre la coppia risulta esser

proprietaria di un alloggio adeguato al nucleo famigliare, ragion per

cui per la L. R. N. 54/84 il Comune ha provveduto a emettere nel 2010

un provvedimento di decadenza del diritto all’ assegnazione

dell’alloggio popolare ai danni del Sig. Totaro.

 

In seguito, anche l’ex IACP ha emesso un decreto di

rilascio e ha seguito sino ad oggi la procedura esecutiva per il

tramite della sua Avvocatura, iter che ha subito numerosi rinvii.

 

Nelle more del procedimento esecutivo dal 2012 al 2019,

gli accertamenti della Polizia Comunale hanno sempre confermato che

l’alloggio di via L. Piccinato era disabitato.

 

Negli ultimi mesi, il Servizio Sociale ha presenziato ai

rinvii della procedura di rilascio dell’alloggio di che trattasi, al

fine di fornire ogni disponibilità per ulteriore forme di intervento,

laddove si ravvisasse una situazione pregiudizievole del sig.

Totaro."


" Gli accertamenti esperiti da parte del

Comune per il tramite della Polizia Municipale nei confronti del

signor Totaro Vincenzo e della moglie, dal 2009 ad oggi confermano che

l’alloggio sito in via Luigi Piccinato n.17 di proprietà dell’Arca

Puglia risulta essere disabitato. Inoltre la coppia risulta esser

proprietaria di un alloggio adeguato al nucleo famigliare, ragion per

cui per la L. R. N. 54/84 il Comune ha provveduto a emettere nel 2010

un provvedimento di decadenza del diritto all’ assegnazione

dell’alloggio popolare ai danni del Sig. Totaro.

 

In seguito, anche l’ex IACP ha emesso un decreto di

rilascio e ha seguito sino ad oggi la procedura esecutiva per il

tramite della sua Avvocatura, iter che ha subito numerosi rinvii.

 

Nelle more del procedimento esecutivo dal 2012 al 2019,

gli accertamenti della Polizia Comunale hanno sempre confermato che

l’alloggio di via L. Piccinato era disabitato.

 

Negli ultimi mesi, il Servizio Sociale ha presenziato ai

rinvii della procedura di rilascio dell’alloggio di che trattasi, al

fine di fornire ogni disponibilità per ulteriore forme di intervento,

laddove si ravvisasse una situazione pregiudizievole del sig.

Totaro."

Aggiornamenti e notizie