Sopralluogo a S. Leonardo

Autore Redazione Canale 7 | mer, 05 apr 2017 | 692 viste | Monopoli Uniba Demanio

Recupero del Convento di San Leonardo nel centro storico di Monopoli. Lunedì scorso un sopralluogo del sindaco Romani con Università di Bari e Demanio . Il governo cittadino pensa ad un recupero coinvolgendo altri enti del territorio.


( Da comunicato) -Un sopralluogo nell’ex convento delle monache benedettine di San Leonardo nel centro storico di Monopoli  è stato compiuto lunedì mattina dal Sindaco Emilio Romani insieme al Rettore dell’Università degli Studi di Bari, prof. Antonio Felice Uricchio e il Dirigente dell’Agenzia del Demanio, dott. Vincenzo Capobianco. “ L’ex convento delle monache benedettine – si legge in un comunicato da palazzo di città-  è uno dei gioielli del centro storico monopolitano , che necessita di un importante intervento di restauro. Si vuole valorizzare l’ultimo immobile di proprietà del Comune dall’alto pregio storico-artistico non ancora oggetto di intervento pubblico. Per farlo si vorrebbero dunque individuare una forma di collaborazione con altri Enti e  tra questi l’Università degli Studi di Bari e l’Agenzia del Demanio, che poterebbero essere  interlocutori interessati. L’idea è quella di destinare una parte dell’edificio a funzioni didattico-formativa», secondo  il sindaco Emilio Romani. Vediamo alcuni cenni storici.  Il monastero benedettino annesso alla chiesa di San Leonardo è stato costruito nella prima metà del 1500. Per alcuni secoli ha ospitato decine di monache ed è stato confiscato dallo Stato dopo l'Unità d'Italia. Fino alla fine del secolo scorso è stato sede di scuole tecniche, del liceo ginnasio ed infine di un istituto per le attività marinare. Negli anni scorsi l’immobile era stato candidato nell’ambito del programma “Valore Paese – Dimore” lanciato nel 2013 dall’Agenzia del Demanio, Invitalia ed Anci, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero per la Coesione Territoriale ed il Ministero per lo Sviluppo Economico allo scopo di valorizzare immobili di pregio storico-artistico e paesaggistico e sviluppare i territori.

 

Aggiornamenti e notizie