Rifiuti: Il consiglio di Stato da ragione all'Aro Ba/8

Autore Redazione Canale 7 | mar, 11 apr 2017 | 771 viste | Aro-Ba-8

Adesso la firma del contratto con la Falzarano.

Con sentenza n. n. 1680 del 6 aprile 2017 la Sezione Quinta del Consiglio di Stato, Presidente Giuseppe Severini, ha dichiarato improcedibili i ricorsi numero 5261 e 5979 del 2016 proposti dalla seconda classificata Gial Plast srl (in proprio e quale capogruppo mandataria di costituendo rti con Camassambiente spa) relativamente alla procedura di affidamento dei servizi di igiene urbana per i Comuni dell’Aro Ba8 (Monopoli, Polignano a Mare, Conversano e Mola di Bari). I giudici amministrativi hanno condannato l’appellante al pagamento delle spese di giudizio € 10.000 a favore dell’Aro Ba8.

I giudici hanno ritenuto “preminente e condivisibile il rilievo della stazione appaltante per cui Gial Plast e Camassambiente risultano legate da un vicendevole contratto di avvalimento che le vedeva nella reciproca posizione di ausiliaria/ausiliata” e “che un siffatto rapporto era comunque venuto a mancare con conseguente impossibilità di effettuare le prestazioni oggetto della gara descritte nell’offerta tecnica”. Pertanto, i giudici hanno ritenuto improcedibili i due ricorsi “poiché la Gial Plast non potrebbe più ottenere la rivendicata aggiudicazione”. Una circostanza che “fa venir meno il suo interesse a una pronuncia giudiziale utile”.

«Questa sentenza ci permette di guardare con più serenità al futuro in quanto finalmente si potrà giungere alla firma del contratto e all’applicazione di quanto previsto in sede di aggiudicazione. Ringrazio l’avvocatura comunale, nella persona dell’avvocato Lorenzo Dibello, per il risultato ottenuto e l’ing. Pompeo Colacicco per aver svolto una impegnativa gara di aggiudicazione a prova di sentenza», sottolinea il Sindaco Emilio Romani. Che prosegue: «Ora ci adopereremo sin da subito per avviare la procedura che ci porterà in tempi brevi alla firma del contratto con l’Ecologia Falzarano e all’estensione, subito dopo l’estate, della differenziata porta a porta in tutta la città. Abbiamo un obiettivo: innalzare la percentuale ai livelli che una città come Monopoli merita».

Aggiornamenti e notizie