Rifiuti: i quattro comuni dell'Aro Bari 8 verso un piano unico industriale

Autore Domenico Dicarlo | mer, 18 set 2019 | 518 viste | Aro-Bari-8 Rifiuti Bando-Unico Piano-Industriale

Lunedì incontro a Monopoli. Tutti vogliono accelerare i tempi per arrivare al gestore unico

Riorganizzare quanto prima l’Ufficio Aro e partire con la progettazione del nuovo piano industriale. Sono i due punti principali, anzi, le volontà, emerse dall’incontro tenutosi lunedì a Monopoli tra i rappresentati dei quattro comuni dell’Aro Bari 8: Monopoli, Conversano, Polignano e Mola. Presenti i sindaci Annese, Loiacono e Colonna, mentre per Polignano c'erano il nuovo comandante della Polizia Municipale ed il Segretario comunale. Assente Vitto per impegni istituzionali. I tecnici dei quattro comuni si sono riaggiornati al primo ottobre, mentre nella prima decade di ottobre sarà convocata l’assemblea dei Sindaci per approvare alcuni atti propedeutici alla costituzione dell’Ufficio Aro, tra cui il regolamento. Sono stati definiti alcuni aspetti importanti, mentre  prosegue il dialogo con l’Ager per ottenere il via libera sulle questioni principali: in particolare, la costituzione dell’Ufficio di Aro, che in questi anni è mancato. Per la sua costituzione è necessario approvare un regolamento che ne normi la funzionalità e sarà condiviso tra i quattro comuni. In questi giorni i tecnici dei quattro comuni hanno completato alcuni questionari propedeutici alla compilazione del piano industriale. Ogni comune ha risposto ad alcune domande riguardanti la tipologia di servizio, il numero di frequenza del ritiro dei vari materiali, le necessità riguardanti la conformazione del territorio. In sostanza, tutto quanto è necessario per redigere il piano industriale. L’obiettivo emerso è quello di indire una gara unica, ma modellare il piano industriale in modo più aderente possibile alle necessità dei singoli paesi. Per dirla in breve, il soggetto che si aggiudicherà la gara, non potrà poi dire di non sapere che Monopoli, per esempio, ha 99 contrade da coprire, o che durante il periodo estivo le esigenze dovute ai turisti nei quattro comuni sono decisamente più numerose. Tutto questo, e tanto altro, sarà verbalizzato  nel piano industriale (unico). E’ previsto il coinvolgimento delle comunità e dei consigli comunali. Da quello che trapela, si sta procedendo molto velocemente con l’obiettivo di fare le cose per bene ma anche in tempi rapidi. Polignano, Mola e Polignano stanno predisponendo la gara-ponte, Monopoli ha già affidato il servizio  da qualche mese ad una nuova azienda. Ma la necessità dei quattro comuni è chiara: stringere i tempi per il bando unico.


Aggiornamenti e notizie