Obbligo Green pass lavoratori senza problemi

Autore Redazione Canale 7 | Sat, 16 Oct 2021 | 424 viste | Covid Green-Pass Puglia Lavoro Attualità

Poche le proteste o le criticità nel giorno dell'avvio dell'obbligo della certificazione verde per il mondo del lavoro pugliese.

In Puglia il debutto del green pass obbligatorio per lavoratori pubblici e privati è avvenuto senza grandi problemi. Non ci sono state particolari proteste, i servizi si sono svolti regolarmente. Non si sono visti i temuti blocchi, neppure assalti alle farmacie per i tamponi, o le code in uffici pubblici e aziende nell’ orario di ingresso dei dipendenti. Non si sono verificate significative manifestazioni di protesta e disservizi. Insomma in Puglia non si sono registrate criticità. E questo certamente è dovuto alla massiccia campagna vaccinale avvenuta nella nostra regione, tra le più corpose a livello nazionale, che ha prodotto una quasi totale copertura nelle varie categorie lavorative e quindi il quasi totale possesso del green pass.  Tra le poche cose da segnalare di segno avverso, a Taranto le code ai tornelli dell’ex Ilva, ma per un problema di comunicazione, che ha prodotto solo ritardi nell'avvio dell'attività lavorativa. Anche nei porti pugliesi Taranto, Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta e Monopoli, nessun problema, perché nei lavoratori portuali la copertura vaccinale è intorno al 99%. E’ stata regolare l'attività dei mezzi di trasporto pugliesi e negli uffici pubblici. Qualche protesta, ma con alcune decine di manifestanti ci sono state davanti all’ateneo e allo stabilimento della Bosch alla zona industriale. I sindacati chiedono all'azienda, come anche all'ex Ilva, tamponi gratuiti per i lavoratori non vaccinati. C’è stato un notevole aumento di richiesta di tamponi, tra il 30 % e 40%, nelle farmacie regionali per ottenere il green pass da parte di chi non si è vaccinato.  

 

Aggiornamenti e notizie