Noci: raccolta differenziata al 73.34% nel primo semestre dell’anno

Autore Redazione Canale 7 | gio, 02 ago 2018 | 702 viste | Noci Raccolta-Differenziata Rifiuti Navita-Srl Amminitrazione-Comunale Ecologia Ambiente Attualità

I nocesi preferiscono il ritiro on-demand: in sei mesi 11.015 richieste.

Si attesta su livelli di piena efficienza la raccolta differenziata nel Comune di Noci. Il primo semestre del 2018 evidenzia numeri più che lusinghieri con una percentuale media che schizza al . Ma c’è anche un altro dato importante, sintomo evidente di un’altra sfida vinta e riguarda le richieste di , modalità sulla quale , la società che gestisce il servizio, ha scommesso sin dal primo momento creando l’. Nei primi sei mesi dell’anno gli utenti hanno effettuato, attraverso la funzione specifica, richieste di ritiro. Un numero particolarmente elevato anche rispetto ai metodi più consueti, come la chiamata al call center (.

Nel primo semestre 2017 la percentuale media di raccolta differenziata era del e paragonando l’anno passato con quello in corso emerge un quadro assolutamente soddisfacente. Il totale della differenziata era di 2.383.753,00 kg866.320,00 kg3.250.073,00 kg.

Sintetizzando, l’avvio del servizio “porta a porta” a Noci ha prodotto questi risultati: totale Rsu -24,63%indifferenziata -73,50%differenziata +128,44%.

all’indifferenziato.

“I dati relativi a primo semestre del 2018 - ha sottolineato il sindaco di Noci, – vanno a confermare il trend positivo che questa comunità è stata in grado di raggiungere, dimostrando grande senso civico e voglia di cambiamento. È stato possibile raggiungere questi risultati grazie ad uno sforzo corale che ha visto lavorare in sinergia Amministrazione, uffici, l’azienda Navita e tutti i nocesi. Oggi dobbiamo puntare ancora più in alto perché abbiamo dimostrato di essere all’altezza di risultati eccellenti. Da qualche settimana, grazie all’App dell’azienda, oltre ad effettuare segnalazioni, ricevere informazioni su come differenziare e prenotare i ritiri, è anche possibile controllare i dati relativi ai propri conferimenti. Questa funzione sarà particolarmente utile nel prossimo futuro, per consentire l’avvio della tariffazione puntuale. Noci parteciperà anche al Compost Goal, una sorta di campionato sulla sostenibilità ambientale promosso da Progeva, il cui funzionamento presenteremo a breve alla cittadinanza, e che ci consentirà di ottenere dei premi sulla base della qualità della frazione organica conferita dalle utenze domestiche e non domestiche. Mi sento infine di ribadire – ha concluso Nisi – un rinnovato impegno da parte di questa Amministrazione sulla sostenibilità ambientale e la salubrità dei luoghi in cui viviamo”.

A questo punto del percorso, l’attenzione dell’amministrazione comunale, dei tecnici e dell’azienda che gestisce la differenziata, è puntata sulla , ovvero la tariffazione puntuale che consente di pagare il servizio di raccolta in base al volume dei rifiuti prodotti. È imminente l’istituzione di un tavolo tecnico permanente che avrà il compito di elaborare un progetto sperimentale.

, entrata da pochissimo a far parte della Giunta, è soddisfatta dei risultati sin qui conseguiti.

“In base ai dati raccolti e statisticamente analizzati dall’azienda Navita – ha detto l’assessore – siamo contenti di apprendere che la cittadinanza del Comune di Noci sta partecipando in maniera attiva alla raccolta differenziata, seppure persistendo alcune difficoltà organizzative in alcuni contesti, che dovremo vedere di risolvere in sinergia con l’azienda. Il Comune di Noci sta lavorando incollaborazione con tutte le forze disponibili per emanare a breve il Regolamento inerente la tariffazione puntuale. Approfitto per ringraziare la società Navita e tutto il personale per il servizio reso alla cittadinanza”.

Alla soddisfazione espressa dall’amministrazione comunale fa eco quella della azienda Navita che da circa un anno si occupa dell’igiene urbana di Noci.

“Sono numeri molto significativi – ha commentato l’amministratore unico Navita s.r.l. – che ci danno la possibilità di lavorare in un clima sereno e di piena collaborazione con l’amministrazione comunale e i cittadini. I risultati che stiamo ottenendo dall’avvio del servizio ad oggi ci dicono che siamo sulla strada giusta ma questo non significa che dobbiamo sentirci appagati perché tutto è perfettibile e nuove sfide sono pronte ad attenderci. Al di là del 73.34% di raccolta differenziata che ci soddisfa pienamente, siamo orgogliosi del servizio on-demand offerto dalla nostra App che ha avuto riscontro molto positivo tra i cittadini, probabilmente al di là delle nostre più rosee previsioni. La tecnologia facilita la vita sia degli utenti sia di chi gestisce il servizio perché accorcia i passaggi e snellisce le procedure. Sono strumenti che però non sempre trovano terreno fertile in bacini molto vasti come può essere una cittadina. Evidentemente la comunità nocese ha una particolare predisposizione alle nuove tecnologie che non possiamo che accogliere con piacere. Il clima di estrema tranquillità e collaborazione che si respira a Noci stuzzica in qualche modo le ambizioni nostre e del Comune e il prossimo passo importante riguarderà la Tarip, ovvero una gestione dei rifiuti meritocratica che premia i cittadini virtuosi facendoli risparmiare. Presto sarà convocato un tavolo tecnico permanente per individuare i migliori criteri per l’avvio in modo sperimentale dell’applicazione della tariffa puntuale a partire dal primo gennaio 2019”.

Infine qualche dato per gli amanti delle statistiche. Il maggior numero di anomalie registrate nelle utenze domestiche da metà settembre 2017 sino a fine luglio 2018, riguarda il contenitore non pieno e semivuoto ( seguito dal giorno di conferimento errato ( e in ultimo da difformità e difformità grave (. Più piccoli i numeri per quel riguarda le anomalie dei conferimenti delle utenze non domestiche: giorno di conferimento errato .

Ufficio Stampa Navita s.r.l.

Aggiornamenti e notizie