Nisi: un centrosinistra finalmente unito per governare Noci

Autore Gianni Catucci | lun, 02 lug 2018 | 363 viste | Noci Domenico-Nisi Sindaco Pietro-Liuzzi Paolo-Conforti Amminsitrative-2018 Ballottaggio Politica

Così il riconfermato sindaco di Noci nel comizio di ringraziamento.

“Ci abbiamo messo vent’anni per riportare il centrosinistra unito alla guida di Noci, ora non ci sono più alibi. Dobbiamo dimostrare di essere capaci di governare questo paese. Per cui diamoci da fare”. E’ stato questo il passaggio saliente del comizio di ringraziamento di Domenico Nisi, sindaco riconfermato al termine del ballottaggio del 24 giugno sull’avversario Piero Liuzzi, comizio che era stato rinviato la settimana scorsa per maltempo. Il primo cittadino ha ribadito il concetto espresso ai nostri microfoni dopo la vittoria, ovvero che d’ora in avanti sarà il sindaco di tutti, anche e soprattutto di chi non l’ha votato. : “Una comunità divisa –ha detto Nisi -  non va da nessuna parte.  Ci sono avversari e non nemici, quindi solo cittadini”. Domenico Nisi ha inteso sottolineare quanto l’esito del voto sia stato utile alla ritrovata unità del centro-sinistra cittadino. Sui veleni dell’ultima parte di campagna elettorale pre ballottaggio, sui presunti accordi sottobanco, denunciati dal candidato Liuzzi, Domenico Nisi e Paolo Conforti, quest’ultimo ha detto che “ Non ci sono stati accordi sottobanco della coalizione Noci Officina Civica, del competitor uscito di scena al primo turno ma con un robusto consenso, quasi 21%; ma vi è stata la volontà di votare Domenico Nisi visto l’atteggiamento di rispetto e di dialogo assunto dallo stesso e alla luce del sole”. Ed ora dopo i commenti post elezioni si attendono nuove sulla composizione della squadra di assessori a sostegno di Nisi.  

Aggiornamenti e notizie