Morte assurda di un giovane poliziotto monopolitano

Autore Redazione Canale 7 | ven, 18 mag 2018 | 12464 viste | Monopoli Cronaca

Il decesso è avvenuto a Trieste a causa di un colpo di arma da fuoco

Una morte assurda. Dalle cause tutte da accertare. L’unica cosa certa è che il 24enne monopolitano Francesco Brescia, giovanissimo poliziotto, è deceduto a causa di un colpo d’arma da fuoco a Trieste, nell’abitazione della sua fidanzata. Brescia aveva appena superato il corso e come primo incarico, 15 giorni fa, era stato assegnato a Venezia, al commissariato San Marco. La notizia è rimbalzata rapidamente prima in questura a Venezia e poi nelle varie chat whatsapp. I colleghi del commissariato lagunare sono sotto choc, sconvolti per una notizia arrivata come un fulmine a ciel sereno. Anche l’intera comunità monopolitana è rimasta sconvolta dall’episodio. Francesco era un giovane ben voluto e soprattutto amante della vita. Praticava pugilato e aveva fortemente voluto entrare in Polizia. Le foto su Facebook lo ritraggono sempre sorridente. I genitori sono immediatamente partiti alla volta di Trieste per capire cosa sia successo. Un quesito che si pongono in tanti così come tanti sono quelli che piangono l’ennesima prematura morte di un ragazzo.

 

Aggiornamenti e notizie