Monopoli piange la scomparsa di Piero Gentile

Autore Redazione Canale 7 | Sat, 11 Jan 2020 12:34 | 7902 viste | Monopoli Piero-Gentile Scomparsa Basket I-Delfini

Ex consigliere comunale e assessore è stato un eccellente dirigente sportivo.

MONOPOLI - E' scomparso questa mattina, dopo una lunga malattia, all'età di 74 anni Piero Gentile. Già consigliere comunale e assessore Gentile è stato anche un apprezzato dirigente sportivo e di basket soprattutto. Attualmente era presidente dell'associazione "I Delfini", settore giovanile dell'Action Now.

Di seguito il ricordo postato dal genero Angelo Barnaba su Facebook. "La guerra di Piero è terminata. Adesso il suo spirito è libero e vola alto, lontano da un corpo divenuto un involucro ostile. Una malattia vigliacca, contro cui ha combattuto fino alla fine con un coraggio leonino, in pochi mesi si è portata via uno dei migliori compagni di viaggio che abbia avuto in sorte. Un Uomo semplice, retto e leale, sempre gioviale ed entusiasta della vita, straordinariamente operoso, infaticabile. La Sua generosità ha illuminato il cammino di una vita ben spesa, in cui la totale dedizione al lavoro ed alla famiglia si è sempre accompagnata alla disponibilità verso il prossimo. Un’attenzione genuina e “militante”, che nell’ultima stagione della vita lo ha portato, per un decennio meraviglioso, a guidare come Presidente anche il movimento cestistico monopolitano. E’ stato un dirigente “operaio”, ogni giorno sul campo con il suo proverbiale sorriso, per fare tutto quello che fosse utile e necessario a mandare avanti, con risorse scarse, un’attività sportiva grande, complessa ed orientata alla crescita di tanti giovani. Un Uomo del “fare”, incapace di rimanere con le mani in mano (erano veramente d’oro, sapeva riparare tutto), che non ha mai rinunciato a fare grandi sogni e dispensare energia e positività. Una perdita gravissima anche per il basket, cui già da mesi manca moltissimo. E già manca moltissimo anche a me, che non ho perso solo mio suocero. Ho perso il fratello maggiore che non avevo, ho perso un amico vero, un confidente raro e prezioso. Ho perso colui che negli ultimi 15 anni, lavorando al mio fianco, mi ha aiutato quotidianamente a raggiungere tanti piccoli e grandi traguardi. Un aiuto eccezionale e semplicemente indispensabile, del quale gli sarò sempre immensamente grato e riconoscente. E non sarò certamente il solo, perché un passaggio così traboccante di umanità non può che generare tante tracce luminose e durature. Un sognatore che non ha mai smesso di rendersi utile agli altri e di lottare, che non si è mai arreso e quindi non ha conosciuto sconfitta: questo è stato Piero Gentile, per questo il Suo ricordo resterà sempre vivo e scolpito nella memoria di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo. Arrivederci Piero, e grazie di tutto".

Aggiornamenti e notizie