Monopoli - Opposizioni contro la trasformazione di Musica d'attracco in sede dei vigili del fuoco

Autore Redazione Canale 7 | Fri, 19 Jun 2020 12:05 | 1035 viste | Monopoli Opposizioni Musica-D'attracco Vigili-Del-Fuoco Attuaità

Le minoranze chiedono al sindaco Annese di recendere da questa decisione e minacciano forti azioni di contrasto. 

Stanno sollevando feroci polemiche le indiscrezioni sull’utilizzo del centro polifunzionale Musica d’Attracco quale sede dei vigili del fuoco a Monopoli. La notizia ha preso corpo dopo movimenti in atto presso la struttura di via Procaccia, chiusa da tempo, ma soprattutto in seguito ad alcune dichiarazioni del sindaco Angelo Annese, durante lo scorso consiglio comunale, che prefiguravano un’imminente soluzione dell’agognata vicenda dell’istituzione di un distaccamento dei vigili del fuoco in città. All’attacco del cambiamento d’uso della struttura le minoranze in consiglio comunale. Comunicati stampa di forte opposizione alla paventata trasformazione della struttura associativa-culturale in sede dei pompieri, sono stati diramati dai partiti d’opposizione: Manisporche, Contento per Monopoli, Monopoli Civica, Movimento 5 Stelle. Le minoranze parlano di“ smantellamento del laboratorio urbano che per incapacità politica e dirigenziale non è mai riuscito a spiccare il volo e ad essere adeguatamente usato, come avviene in altri comuni in Puglia. Di chiudere un preziosissimo laboratorio urbano e a permettersi il lusso, dopo averlo abbandonato, di spostare tutte le sue costose attrezzature in altre strutture cittadine e di sbattere definitivamente la porta in faccia alle politiche giovanili. La necessità di una stazione dei Vigili del Fuoco- sottolineano - non può giustificare l’eliminazione di una struttura altrettanto importante”. Le opposizioni peraltro considerano, per una lunga serie di motivi, inadeguata quella sede per i vigili del fuoco da un punti di vista viario e in pieno centro urbano.“ La struttura, nonostante tutto, per alcuni anni ha funzionato ed è stata ben tenuta – specificano le minoranze - Poi, scaduto il contratto di gestione, prima Romani e poi Annese, non sono  riusciti ad individuare un nuovo modello di gestione della struttura, nonostante le nostresollecitazioni per un rilancio della struttura. Invece veniamo a scoprire della decisione dell’Amministrazione Annese di voler smantellare Musica d’Attracco per allocarvi la stazione dei vigili del fuoco. La decisione è insensata – incalzano le opposizioni – perché Monopoli sarebbe, dopo 15 anni di buon funzionamento nelle altre realtà pugliesi, l‘unica a perdere questa struttura. Una sconfitta per la cultura, i giovani e gli artisti che possono usufruirne. Ma anche perché quella sede da molti punti di vista non è adatta ad una sede per i vigili del fuoco. Peraltro era stato lo stesso sindaco Annesea definire quella zona di Monopoli a mobilità lenta. Dunque inadatta a strutture di pronto intervento” . Le minoranze infine invitano il sindaco a riferire in consiglio e a recedere da questa volontà, minacciando ferme azioni di contrasto.

Aggiornamenti e notizie