Monopoli- Neuropsichiatria infantile: definito cronoprogramma con Asl Bari

Autore Redazione Canale 7 | Thu, 10 Jun 2021 | 152 viste | Monopoli Asl-Bari Neuropsichiatria Salute Attualità

Nel breve periodo saranno ampliati gli spazi. Percorso condiviso per il nuovo centro. 

MONOPOLI  - Miglioramento del servizio con l’individuazione di nuovi spazi nel più breve tempo possibile presso il Day Hospital “San Camillo” e indizione di una conferenza di servizi per la realizzazione del progetto presso il centro comunale di via Gobetti. È il cronoprogramma deciso mercoledì mattina nel corso di un incontro tra Regione Puglia, Asl Bari e Comune di Monopoli in merito al centro socio-sanitario integrato di Neuropsichiatria Infantile della Puglia per il quale lo scorso mese di luglio è stato sottoscritto un protocollo d'intesa. All’incontro erano presenti il Sindaco di Monopoli, Angelo Annese, il Direttore del Dipartimento Promozione della Salute, del Benessere e dello Sport per tutti, dott. Vito Montanaro, il Consigliere Regionale, Stefano Lacatena, i tecnici della Regione Puglia e della Asl Bari e dei dottori e responsabili della Neuropsichiatria Infantile di Monopoli.

«Ad oggi il servizio viene erogato condividendo gli spazi con il consultorio familiare e, in attesa della realizzazione del nuovo centro, la Asl Bari ha preso un impegno per redigere un cronoprogramma puntuale per la redistribuzione degli spazi presso il Day Hospital al fine di garantire in maniera più efficiente il servizio», afferma il Sindaco di Monopoli Angelo Annese. Che precisa: «L’obiettivo ultimo è però quello di realizzare la “Casa dei bambini e dei ragazzi”, il primo centro in Puglia e tra i pochi in Italia che unirà l’assistenza sanitaria con il mondo del sociale e della scuola. Per questo ci siamo dati un metodo che prevede l’immediata convocazione di una conferenza di servizi al fine di dettare i tempi per la realizzazione del centro. Ritengo che Regione e Comune debbano lavorare assieme così come tutte le forze politiche al di là delle appartenenze e dei colori politici».

«L’assistenza dei piccoli pazienti in terapia riabilitativa sarà distribuita in modo equo su tutto il territorio del distretto socio sanitario, in attesa della realizzazione del progetto di costruzione del nuovo centro “La casa dei bambini e dei ragazzi”. L’assegnazione di nuove stanze presso il San Camillo di Monopoli, l’utilizzo di spazi idonei presso il Poliambulatorio di Polignano a Mare e il reperimento di spazi presso il PTA di Conversano consentiranno alla equipe di Neuropsichiatrie infantile distrettuale di riprendere l’attività dopo le inevitabili difficoltà registrate a causa del Covid. “La casa dei bambini e dei ragazzi” sarà al centro delle attenzioni congiunte del Comune, della Asl Bari e del Dipartimento Salute che hanno fortemente voluto dare vita ad un progetto che rappresenterà un modello di struttura integrata sociosanitaria, un luogo di accoglienza, di assistenza e di inclusione sociale di bambini ed adolescenti, nel quale sanità pubblica, servizi sociali comunali ed istituzioni scolastiche, realizzeranno una presa in carico dei minori a 360°, secondo il modello biopsicosociale dell'OMS. Per questo motivo insieme al Sindaco di Monopoli Angelo Annese e al Direttore Generale della Asl Bari, Antonio Sanguedolce, intendiamo costituire un gruppo di lavoro che seguirà con attenzione gli sviluppi del progetto», afferma il Direttore del Dipartimento Promozione della Salute, del Benessere e dello Sport per tutti, dott. Vito Montanaro.

Aggiornamenti e notizie