Monopoli: raccolta rifiuti disagi in vista

Autore Redazione Canale 7 | gio, 15 feb 2018 | 2409 viste | Monopoli Ecologia-Falzarano Amministrazione-Comunale Protesta Attualità

Due giorni di disagi , venerdì 16 e sabato 17 febbraio, nella raccolta dei rifiuti e della differenziata, a causa dell’agitazione dei lavorati della Falzarano


Ancora una volta sul piede di guerra i lavoratori dell’ Ecologia Falzarano srl. L’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti  a Monopoli. Ad inizio di febbraio i dipendenti avevano incontrato a Palazzo di Città il sindaco Romani, al quale avevano riferito della mancata corresponsione dello stipendio di gennaio. Spettanze che poi erano state onorate il giorno successivo. E’ di queste ore un comunicato della civica amministrazione in cui si comunica che domani venerdì 16 febbraio è stato proclamato lo sciopero dei lavoratori della Falzarano, mentre il giorno successivo sabato 17 febbraio, è stata convocata un’assemblea sindacale. Certo è che domani,  giornata dello sciopero,  l’azienda garantirà solo i servizi essenziali e la raccolta presso i siti sensibili, ovvero ospedale, case di riposo per anziani. Quindi non sarà  garantito il ritiro della raccolta differenziata nelle zone interessate dal “porta a porta” e in quelle altre zone della città dove è previsto il ritiro nella giornata di venerdì. Poi nella giornata di assemblea sindacale, sabato 17 febbraio, il servizio di raccolta “porta a porta” potrebbero registrarsi mancati ritiri o ritardi. Il servizio riprenderà normalmente domenica 18 febbraio. Come detto alla base delle giornate di protesta vi è i ritardi nel pagamento degli stipendi, ma anche altre questioni che attengono attrezzature, parco macchine e sicurezza del servizio. L’Amministrazione comunale, sempre nel comunicato, si scusa per gli eventuali disagi che si potrebbero creare a causa di due giorni consecutivi di riduzione del servizio e invita la cittadinanza a limitare all’essenziale il conferimento dei propri rifiuti fino alla regolare ripresa del servizio stesso.


Aggiornamenti e notizie