Maltempo in Puglia - Crollo di un cornicione di una chiesa a Mola e danni alle colture

Autore Redazione Canale 7 | Sat, 26 Sep 2020 | 527 viste | Maltempo Puglia Danni Mola Coldiretti

Danni e disagi ovunque in Puglia per il maltempo.

Nelle ultime 48 ore il maltempo ha colpito la Puglia dal Gargano al Salento con piogge, temporali e anche grandinate. Nel Barese, tra i territori più colpiti è quello di Mola, dove un fulmine ha colpito la facciata di una chiesa, provocando il crollo di alcuni pezzi di cornicione e calcinacci, caduti sulla scalinata sottostante. Per fortuna, non ci sono state conseguenze per le persone. Si tratta della chiesa del SS Rosario in piazza degli Eroi, che è rimasta danneggiata.  L’accaduto è stato documentato dal sindaco, Giuseppe Colonna, dal suo profilo Facebook "Gli agenti della Polizia Locale – ha scritto il promo cittadino -  stanno mettendo in sicurezza l'area allertando i Vigili del Fuoco che stanno per intervenire. Purtroppo in questo periodo stiamo assistendo a fenomeni meteorologici di estrema intensità. Manteniamo alta l'attenzione. Vi invito a limitare gli spostamenti e a non esporvi a possibili situazioni di rischio a causa dell'allerta meteo annunciata". Intanto è stato di calamità in provincia di Brindisi dopo la violenta grandinata e i nubifragi improvvisi con raffiche di vento che hanno strappato via le olive degli alberi e l’uva da tavola, affogando gli ortaggi tardivi in pieno campo. A fare il bilancio dei danni provocati dal maltempo  è la Coldiretti Puglia. L’ improvvisa ondata di maltempo, si sottolinea, con furia inarrestabile ha assestato un colpo durissimo nei campi dove è stato richiesto l’intervento della Protezione Civile. “L’autunno è iniziato nel peggiore dei modi in Puglia – sottolinea Coldiretti  - dopo una estate caratterizzata da temperature estreme e da fenomeni improvvisi e controversi. Dopo la violenta grandinata a Castellaneta in provincia di Taranto, il nubifragio sulla Murgia nel barese e i danni agli oliveti a Torremaggiore in provincia di Foggia, nelle scorse ore è toccato alla provincia di Brindisi, letteralmente devastata da grandine, vento e alluvioni. Sempre più in evidenza le conseguenze dei cambiamenti climatici, dove l’eccezionalità degli eventi atmosferici è ormai la norma. Negli ultimi 10 anni questi effetti meteorologici disastrosi hanno provocato in Puglia 3 miliardi di euro.

Aggiornamenti e notizie