L'Ital Bi Oil rinuncia all'ampliamento della capacità produttiva

Autore Redazione Canale 7 | mer, 05 apr 2017 | 906 viste | Ital-Bi-Oil

Lo rende noto l'amministratore unico dell'azienda.

L’Ital Bi Oil ha sospeso il raddoppio della capacità produttiva. Una vicenda che ha infuocato gli animi sino a giungere ad un consiglio comunale monotematico quando la massima assise cittadina  aveva approvato all’unanimità la delibera con la quale il comune di Monopoli avviava il ricorso amministrativo contro il decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio che di fatto da il via libera l’ampliamento della capacità produttiva dell’impianto Ital Bi Oil del Gruppo Marseglia di Monopoli.

A distanza di pochi mesi si apprende oggi da una comunicazione protocollata dell’amministratore unico della società ItalBiol, “la decisione di non procedere per i prossimi cinque anni al raddoppio della capacità produttiva dell’impianto di produzione di biodesel, a prescindere dall’esito della decisione del Tar Puglia”.Nella nota si precisa che “la ItalBiOil srl si limiterà ad indirizzare gli investimenti verso un più semplice ammodernamento tecnologico dell’impianto esistente, lasciando invariata l’attuale capacità produttiva, secondo le indicazioni delle recenti direttive europee”.

Soddisfatto il sindaco Emilio Romani fra i promotori del ricorso, che preso atto della decisione dell’azienda ringrazia per aver compreso le perplessità espresse dalla massima assise cittadina, rivedendo i propri piani industriali indipendentemente dall’esito del ricorso intentato dal Comune di Monopoli. È un grande risultato conseguito dal Comune di Monopoli che si era opposto sin dall’inizio all’ipotesi di un ampliamento del complesso industriale nonostante le autorizzazioni governative nel frattempo giunte».

 


Aggiornamenti e notizie