Il sindaco Annese è preoccupato per l'eccessivo allentamento delle misure di sicurezza

Autore Redazione Canale 7 | Tue, 05 May 2020 12:26 | 3376 viste | Coronavirus Monopoli Sindaco-Annese Attualità

Il primo cittadino di Monopoli ha espresso le proprie preoccupazioni dopo aver visionato alcune foto e immagini relative al 4 maggio, primo giorno della fase 2 dell'emergenza Covid-19.

E’ un sindaco di Monopoli preoccupato quello che ieri sera commenta  alcune immagini del primo giorno della seconda fase dell’emergenza sanitaria in città dal suo profilo Facebook, ma anche durante l’intervento a Perché? . Angelo Annese commenta negativamente alcune foto che mostrano assembramenti, ma anche il non rispetto del necessario distanziamento sociale. Insomma dalle immagini si nota uno sconfinamento da quelle che sono le norme vigenti, anche in questa seconda fase dell’emergenza Covd-19, in cui tutti sono chiamati ad una maggiore responsabilità essendo state allentate un po’ le maglie dei controlli. “  Oggi mi chiedevo se fosse ancora necessario continuare a scrivere i miei post ogni sera o se fermarmi qui con questo appuntamento fisso - sottolinea il sindaco Annese-  Quando ho ricevuto queste foto ho capito che, seppur contestato, io devo insistere. Devo insistere perché sento la responsabilità della salute dei miei cittadini . E se questa è la strada che decidiamo di prendere, non possiamo aspettarci niente di buono”. Annese afferma di non voler fare terrorismo psicologico, come da qualche parte gli viene rimproverato, ma che il suo intento è quello di far capire che la battaglia contro il virus è tutt’altro che conclusa.  La fase due,  sottolinea il primo cittadino di Monopoli,  è una sorta di rodaggio per abituarci per avvicinare il momento in cui sarà possibile pian pianino tornare ad una vita normale.  E per questo Annese si rivolge in particolare ai ragazzi, che sono stati fin qui bravissimi osservatori delle buone pratiche, a non vanificare tutti gli sforzi,  in vista di un traguardo che è a portata di mano, se si ha ancora un po’ di pazienza.

Aggiornamenti e notizie