Fasano - Covid a scuola e nella casa di riposo "Regina Pacis" dove c'è stata anche una vittima

Autore Redazione Canale 7 | Tue, 09 Feb 2021 19:02 | 1685 viste | Fasano Covid Cronaca

Il sindaco Zaccaria ha disposto per le scuole interessate la sospensione delle lezioni in presenza per due settimane. 

FASANO - Si sono registrati diversi nuovi casi di Covid-19 a Fasano. Le positività riguardano i plessi scolastici di via Mignozzi e via Galizia. Il sindaco Francesco Zaccaria ha disposto la sospensione della lezioni in presenza per due settimane, dal 10 al 24 febbraio, con adozione della Dad. Positivi anche due bimbi dell’asilo “Rione Barsento”. Il contagio nel fasanese ha interessato anche la Casa di Riposo “Regina Pacis”. Qui sono stati registrati due casi di positività relativamente a due anziani ospiti, uno dei quali con patologie pregresse è deceduto. Gli anziani della struttura erano stati sottoposti alla seconda dose del vaccino lo scorso 4 febbraio. Domani sia gli ospiti della struttura che il personale verranno sottoposti a tampone molecolare.

IL COMUNICATO - Il sindaco Francesco Zaccaria ha deciso oggi pomeriggio la sospensione della didattica in presenza per due settimane in tutte le sedi del II Circolo didattico: le lezioni nelle classi sono sospese da domani, mercoledì  10 febbraio, fino a mercoledì 24 febbraio. 

«Ho subito accolto la richiesta della dirigente Federica Celeste Gennari – spiega Zaccaria –: a causa dell’alto numero di personale positivo al Covid-19 o in quarantena, la prof.ssa Gennari mi ha comunicato di non poter coprire tutte le classi né garantire un’adeguata pulizia degli ambienti.


Nell’ottica della massima attenzione alla precauzione e alla prevenzione è mio obbligo evitare la diffusione dei contagi – precisa il primo cittadino –.  Non è possibile, infatti, accorpare più classi: questo comporterebbe riduzioni di spazi e rischio di assembramenti, né sarebbe assicurata la dovuta igienizzazione. È opportuno, quindi, sospendere la didattica in presenza fino a quando non verranno effettuati tutti i controlli e la sanificazione dei plessi, e sarà completato il periodo di quarantena, a garanzia della salute di tutti.

 

La Dad è confermata secondo le modalità che la dirigente scolastica comunicherà a docenti e famiglie – chiarisce Zaccaria –. Rimango in costante contatto con l’assessore Caroli e la dirigente competente Ruggiero, che ringrazio, e mi impegno a  intervenire sempre con la massima rapidità ovunque ce ne sia bisogno. Comprendo il disagio delle famiglie, ma la sospensione delle lezioni in presenza è in questo momento fondamentale per evitare la diffusione del virus. Sono a disposizione degli studenti, dei genitori, degli insegnanti e di tutto il personale per qualsiasi necessità».

 

Aggiornamenti e notizie