Ex Ilva - Chiesto incontro con il presidente Emiliano

Autore Redazione Canale 7 | Fri, 12 Jun 2020 | 281 viste | Ex-Ilva Arcelormittal Regione-Puglia Sindacati Attualità

Situazione incandescente all’ex Ilva di Taranto. I sindacati di categoria hanno chiesto un incontro con il governatore Michele Emiliano, allargato ai sindaci dell’area jonica.

Dopo lo sciopero e la grande mobilitazione dei giorni scorsi all’ex Ilva, con momenti alti di tensione tra lavoratori e sindacati, Fim, Fiom, Uilm e Ugl hanno chiesto un incontro al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, per affrontare tutti i nodi della vertenza Arcelor Mittal.Questo in funzione dell’incontro della prossima settimana tra governo e la multinazionale, che aveva presentato il suo piano industriale che prevede quasi 5000 esuberi, tra gli oltre 3000 lavoratori dello stabilimento e i 1600 in amministrazione straordinaria. Rsu Fim, Fiom e Uilm di Taranto, in particolare hanno inviato al governatore Emiliano la richiesta di convocazione di un incontro per discutere il futuro dell’ ex Ilva-ArcelorMittal, dell’appalto, allargato a tutti i sindaci dell'area ionica. Le rappresentanze del metalmeccanici intendono dare seguito alla decisione scaturita dal consiglio di fabbrica di due giorni fa. In quel contesto è stato redatto documento incentrato su alcuni punti: rottura delle relazioni industriali con ArcelorMittal, il coinvolgimento delle istituzioni locali e dei parlamentari ionici e la segnalazione all'Inps di presunte irregolarità nella gestione della cassa integrazione con causale Covid. Nel medesimo elaborato veniva già menzionato l'invito da inoltrare al presidente Emiliano in cui si diceva di convocare con urgenza un consiglio regionale monotematico con tutti i soggetti interessati alla vertenza ex Ilva.

Aggiornamenti e notizie