Coronavirus in Puglia: i casi salgono a sette

Autore Redazione Canale 7 | Tue, 03 Mar 2020 | 3387 viste | Coronavirus Puglia Contagio Sanità Cronaca

Dopo il lavoratore salentino di ieri sera, è stata riscontrata la positività della moglie del militare barese. Tutti i contagi sono stati contratti in Lombardia.

Salgono a sette i casi di contagio da Coronavirus in Puglia. Il nuovo caso di positività al Covid-19 è la moglie del militare barese 29enne, rientrato a casa dalla Lombardia e ricoverato nel reparto malattie infettive del Policlinico di Bari. Il sesto caso era stato rilevato invece dal Laboratorio di microbiologia e virologia dell’Ospedale Vito Fazzi di Lecce. L’infezione del salentino sarebbe stata contratta anche in questo caso in Lombardia. Si tratta di un 58enne originario di Aradeo, nel Leccese. L'uomo, che si sposta abitualmente per lavoro, era rientrato lo scorso 24 febbraio dalla Lombardia. Si è presentato all’ospedale di Galatina, lamentando sintomi assimilabili a quelli del coronavirus. Successivamente la conferma sarebbe venuta con il test del tampone, effettuato all'ospedale leccese. Come da prassi il tampone positivo è stato inviato al laboratorio di riferimento del Policlinico di Bari per il test di conferma. Quindi successivamente è stato inoltrato all’Istituto superiore di Sanità a Roma. Di qui è stata avviata l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, attività di contact tracing, per provvedere all’isolamento fiduciario domiciliare di eventuali contatti stretti. I sindaci di Aradeo, Galatina e Nardò hanno disposto per oggi la chiusura delle scuole per garantire la sanificazione degli ambienti. Ricordiamo i primi tre casi di Torricella, il 29 enne militare barese e sua moglie, quindi la 74enne di Ascoli Satriano nel foggiano.
Intanto a Bari è stato attivato il Centro operativo comunale. Servirà a gestire gli interventi legati al coronavirus nel capoluogo. E’ stato attivato in via precauzionale su disposizione normativa di Governo e Regione Puglia. Del Coc fanno parte il comandante della polizia locale, Michele Palumbo, il direttore del Dipartimento di Prevenzione dell'Asl, Vito Montanaro, e i direttori di alcune Ripartizioni comunali. Di qui passeranno tutte le decisioni legate alle prossime mosse per evitare la diffusione del virus Covid-19 nel capoluogo pugliese.

Aggiornamenti e notizie