Controlli della Polizia Locale: denunciato anche acquirente di carne

Autore Redazione Canale 7 | Tue, 14 Apr 2020 17:04 | 1192 viste | Monopoli Report Polizia-Locale Controlli Denunce

Report della Settimana Santa da parte del Comandante Michele Cassano

MONOPOLI - Anche in questa settimana di emergenza Covid -19, l’attività della Polizia Locale di Monopoli si è concentrata fondamentalmente sulla vigilanza e sul controllo delle disposizioni imposte alla popolazione dai Decreti del Presidente del Consiglio e delle ordinanze sindacali emanate dal Sindaco Angelo Annese, per fronteggiare il diffondersi del contagio. Questa appena trascorsa è stata una settimana particolare, più insolita di tutte le altre: la “Settimana Santa” che solitamente si caratterizza per un brulicare di attività, appuntamenti, cerimonie religiose e, dulcis in fundo, dalle gite fuori porta. L’emergenza Covid-19 ha stravolto abitudini consolidate, sospendendo qualsiasi attività non necessaria e spostando ancora in là la possibilità di vivere momenti conviviali di estrema allegria. Al netto dell’amarezza per la situazione contingente e di limitazione delle libertà personali, la popolazione monopolitana ha risposto con grande responsabilità e condivisione agli appelli delle Autorità, tra cui il primo cittadino, restando a casa. In effetti non si sono registrate particolari difficoltà nel gestire il lungo fine settimana, iniziato sabato e terminato il lunedì di Pasquetta, in un contesto ambientale completamente privo della presenza di gente. Nell’ultima settimana, in coordinamento con le altre forze di Polizia operanti sul territorio, la Polizia Locale di Monopoli ha effettuato controlli sui transiti di veicoli in entrata e in uscita dal territorio comunale; controlli sulle quarantene obbligatorie; controlli sulle attività commerciali consentite; controlli sul corretto conferimento dei rifiuti.

Controlli sui transiti in entrata ed in uscita da Monopoli

Sono stati oltre 298 i veicoli controllati in entrata ed in uscita dal territorio di Monopoli a fronte di circa 315 le persone fermate; tra sabato e lunedì sono aumentati i checkpoint di controllo sulle maggiori arterie e nelle contrade. Nella rete dei controlli sono si sono imbattute 8 persone che non avevano i giustificati motivi per essere in giro: oltre ai checkpoint stradali, sono state predisposti blitz nei residence sulla litoranea in cui sono state contestate ben 3 violazioni ad altrettanti cittadini di altri comuni che non avevano alcun titolo per soggiornare e che sono stati rimandati a casa. Nel pomeriggio di sabato tra i trasgressori anche un irriducibile della carne locale, sorpreso a sconfinare per l’approvvigionamento di Pasqua. Infine va segnalato un automobilista barese coinvolto in un sinistro stradale privo del giustificato motivo per stare nel nostro comune.

Controlli per i cittadini in quarantena obbligatoria o volontaria

Come prevedono i protocolli sanitari, i cittadini che sono stati a contatto con un paziente positivo al Covid-19, sono costretti alla quarantena presso il loro domicilio. Sono stati circa 28 i controlli effettuati in diverse ore della giornata per la vigilanza delle persone costrette alla quarantena per essere state a contatto con i contagiati da Covid -19; ai cittadini in questione è stata offerta assistenza e, a quelli che ne hanno fatto richiesta, sono state consegnate mascherine e igienizzanti in dotazione alla Protezione Civile del Comune di Monopoli.

Controlli per le attività commerciali consentite

La chiusura per Pasqua e Pasquetta di tutti gli esercizi commerciali disposta con Ordinanza del Sindaco prima, a cui è seguita l’Ordinanza Regionale, ha alleggerito una situazione che poteva diventare potenzialmente esplosiva, cioè delle uscite fuori porta presso negozi e medie strutture di vendita. Una decisione corretta quella del Sindaco, coordinata con i primi cittadini dei comuni viciniori e che è servita a creare un forte disincentivo alle uscite di casa. La Polizia Locale ha comunque effettuato il controllo sulle disposizioni che riguardano gli esercizi commerciali con 6 controlli per il rispetto delle distanze all’intero degli esercizi aperti ex lege, oltre a quelli per le chiusure obbligatorie, sulle aree mercatali giornaliere ove insistono i banchi alimentari.

Controlli sul corretto conferimento dei rifiuti

Nell’ultima settimana sono state elevate 4 sanzioni per conferimento non corretto dei rifiuti, numero destinato ad aumentare quando saranno visionate le immagini delle fototrappole. L’emergenza Covid-19 non sospende né il buon senso e né l’applicazione di tutte le altre regole di convivenza e civiltà!

Aggiornamenti e notizie