CHI ENTRA E CHI ESCE: IL QUADRO COMPLETO DEL MERCATO DEL MONOPOLI

Autore Domenico Dicarlo | gio, 01 feb 2018 | 1125 viste | Mercato-Monopoli Salvemini Calcíomercato

Le ultime ore segnate dal colpo Salvemini ma non solo. 

Tanto tuonò che piovve, dunque. Alla fine Francesco Paolo Salvemini è arrivato. Il malcelato desiderio di questa sessione di mercato è stato esaudito a poche ore dalla fine del mercato. Un corteggiamento lunghissimo ed irto di ostacoli: prima la Ternana, che pretendeva dal Monopoli l’acquisto di un giocatore over della sua rosa (uno tra Finizio, Varone o Marino, con ingaggio a carico del Monopoli); poi il giocatore, che come ogni trattativa che si rispetti ha cercato di ottenere il massimo. Poi, ed oggi è stato l’ostacolo più importante, l’Akragas, che forte dell’accordo con gli iraniani ha cercato di trattenere quanta più gente possibile per giocarsi le chances play-out sino al termine. Si è sempre saputo: Salvemini era il primo obiettivo del mercato  ed è stato centrato. Il prestito dalla Ternana è sino a fine stagione. Collegata all’operazione Salvemini è quella di Lorenzo Paolucci, classe 1996, in prestito dal Pescara ma nella prima parte di campionato a Teramo. Ce lo ricordiamo a Taranto, lo scorso anno, ricoprire un po' tutti i ruoli di centrocampo, dalla mezz’ala al trequartista al falso nueve, all’esterno. L’operazione è collegata perché Lorenzo Paolucci è promesso alla Ternana, che lo prenderà a giugno. Doveva arrivare un’altra punta, ed ecco che dall’Atalanta giunge in prestito Doudou Mangni Ursul Tanguy, nonostante il nome,  nato a Roma. Classe 1993. Chi segue con continuità la serie B se lo ricorda al Modena e al Latina realizzare qualche gol di pregevole fattura. Poi si è un po' perso, ma le potenzialità sono notevoli. Di ieri lo scambio Cappiello-Minicucci. L’attaccate salernitano va ad Andria, l’ex Bari arriva al “Veneziani”. Esterno offensivo mancino, può consentire di variare il modulo a partita in corsa. Pur di ieri sera lo scambio col Teramo  Bifulco-Lewandowski. 24 ore fa sembrava certo, poi si è un po' incancrenito perché Bifulco ha opposto qualche resistenza. Ma alla fine, a 17 minuti dal gong, fumata bianca. A Monopoli arriva dunque Michal Piotr Lewandowski, classe ’96, scuola Crotone. Farà il secondo a Bardini. Zibert torna all’Akragas via Juve Stabia, mentre Ricucci, Lanzolla e De Vito hanno rifiutato l’Akragas, in tempi diversi. De Vito resta fuori rosa, Lanzolla rischia di andarci. Si conclude un mercato che aveva già portato, in questo mese, Eleuteri e  Benassi, e che aveva già visto le cessioni di Ricci, Michele Paolucci, Lobosco, Dicosola e Souarè, tornato all’Inter già dopo la partita contro la Sicula. Ora, stop alle chiacchiere. Spazio definitivamente al campo

Aggiornamenti e notizie