Bari - La Polizia arresta un tunisino e denuncia altre due persone

Autore Redazione Canale 7 | Thu, 11 Jun 2020 | 274 viste | Bari Polizia-Di-Stato Cronaca

Le operazioni sono state condotte dalla Polizia di Stato.

BARI - Ieri, mercoledì 10 giugno,  in diverse attività, i poliziotti della Squadra Volanti della Questura e dell’ Ufficio Immigrazione di Bari, hanno arrestato un ospite tunisino del C.P.R. perché destinatario di un Ordine di Carcerazione e hanno deferito all’ Autorità Giudiziaria 2 persone a vario titolo. Presso il C.P.R. (Centro Permanenza e Rimpatri) i poliziotti dell’  Ufficio Immigrazione hanno arrestato un ospite della struttura, un tunisino pregiudicato classe ‘87, risultato destinatario di un provvedimento di cattura per esecuzione di Ordine di Carcerazione e lo hanno condotto presso la Casa Circondariale di Bari. Nel quartiere Libertà, gli agenti della volante di zona, hanno fermato e controllato nei pressi del cimitero monumentale un 40enne pregiudicato barese; dai controlli di rito è emerso che l’ uomo era inottemperante ad un provvedimento di DASPO urbano, ovvero un divieto di accesso all’ area urbana di quella zona, pertanto è stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente.  Nel quartiere Madonnella, gli agenti hanno controllato un marocchino classe ‘86, trovato in possesso di un cacciavite e completamente privo di documenti; i successivi riscontri hanno permesso la reale identificazione del soggetto, e i suoi numerosi alias e precedenti. Il 34enne è stato quindi deferito alla AG competente in stato di libertà per falsa attestazione sulle proprie generalità e per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli e inviato per la verifica della propria posizione sul territorio nazionale presso l’Ufficio immigrazione.

 

Aggiornamenti e notizie