Bari: il consumerismo sostenibile

Autore Gianni Catucci | ven, 28 set 2018 | 320 viste | Bari Adoc Uil Consumatore Uniba Attualità

Un convegno nel capoluogo per i 30 anni di Adoc Uil in Puglia.

( da comunicato) - L’Adoc di Puglia e di Bari festeggia i suoi primi trent’anni. E lo fa con tre giorni di appuntamenti che si terranno il 24 e 28 settembre a Bari, nel Centro Polifunzionale Studenti dell’Università degli studi, in piazza Cesare Battisti (Ex Palazzo delle Poste) e il 27 presso la sede regionale Adoc.

Si comincia lunedì 24 (ore 16,30) con un incontro dal tema “Far funzionare l’Italia – Particolari e inediti sulla Costituzione dell’Adoc in Italia ed in Puglia”: una chiacchierata lungo i tre decenni caratterizzati da battaglie all’insegna della difesa dei diritti dei consumatori. L’evento sarà presentato dal presidente dell’Adoc Puglia e Bari, Pino Salamon e con gli interventi di Giorgio Benvenuto, Presidente della Fondazione “B. Buozzi”; Aldo Pugliese, Presidente Enfap nazionale; Carlo Pileri, già presidente nazionale Adoc e corrispondente HuffPost; Teresa Lisi, dirigente della Sezione “Attività Economiche” della Regione Puglia. Moderatore il giornalista Pino Ricco.

La seconda e terza giornata (27 e 28 settembre) sono invece più tecniche. Giovedì 27 settembre (riservata solo ai delegati) si parlerà de “Il consumatore tra inclusione ed esclusione – leggi e disposizioni da interpretare”; venerdì 28 (ore 10) si discuterà de “Il consumerismo sostenibile” in preparazione e per un contributo in vista del  Congresso nazionale.

I lavori saranno introdotti da Giulia Procino del Comitato di Presidenza dell’Adoc Puglia e Bari e con gli interventi di Franco Busto Segretario Generale della Uil Puglia; Antonio Decaro, Sindaco di Bari; Antonio Felice Uricchio, Rettore dell’Università di Bari “Aldo Moro”. Le conclusioni sono affidate a Roberto Tascini, Presidente Nazionale dell’Adoc.

 

Aggiornamenti e notizie