Assalto ad un tir carico di sigarette sulla Statale 379 I PARTICOLARI

Autore Redazione Canale 7 | mer, 16 gen 2019 | 626 viste | Fasano Rapina Tir Sigarette Carabinieri

I banditi si sono impossessati di sette tonnellate di tabacchi lavorati: bottino da un milione e mezzo di euro

FASANO - Sono entrati in azione con due autovetture di grossa cilindrata ed un autocarro, i banditi che intorno alle 6 di questa mattina (16 gennaio) hanno assaltato un tir carico di tabacchi dei Monopoli di Stato. L’azione – compiuta da un vero e proprio commando composto da numerosi bandati armati di pistola – è stata messa in atto sulla strada statale 379 tra le uscite di Torre Canne centro e Torre Canne sud in direzione Brindisi, dove i banditi, che probabilmente seguivano da tempo il tir preso di mira - che era partito da Maddaloni (Caserta) ed era diretto a Lecce -, hanno bloccato un camion che stava circolando normalmente sulla statale e sotto la minaccia delle armi hanno costretto l’autista a mettere di traverso il mezzo per bloccare la circolazione sottraendogli le chiavi per evitare che lo spostasse. Lungo la strada hanno anche disseminato chiodi a tre punte per bloccare le auto di passaggio e l’arrivo delle forze dell’ordine. A quel punto i banditi, a bordo di due auto, hanno affiancato il tir carico di tabacchi e sotto la minaccia delle armi hanno costretto l’autista ad uscire dalla statale nei pressi dell’uscita “Fiume Morelli” e a imboccare la complanare lato nord che conduce al Pilone. Bloccato il mezzo, i banditi sotto la minaccia delle armi hanno fatto scendere l’autista e il secondo autista del mezzo, non prima di aver rotto, con una mazza, il finestrino del tir, per costringere i due occupanti del mezzo ad aprire le porte e a scendere. Hanno così aperto il tir dal retro rapinando una dozzina di bancali (7 tonnellate circa) di sigarette, che sono state caricate su un autocarro del quale erano in possesso i banditi, e dandosi successivamente alla fuga. L'autista dell'autoarticolato è rimasto leggermente ferito a un braccio per le schegge di vetro del finestrino infranto dai malfattori con una mazza, ed è stato trasportato da una ambulanza del 118 all'ospedale di Ostuni per le medicazioni del caso.  Il bottino della rapina ammonterebbe ad oltre un milione e mezzo di euro.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Fasano, con il comandante capitano Daniele Boaglio, e i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Brindisi. Si è anche alzato in volo un elicottero del 5° N.E.C. dei Carabinieri di Bari che dall’alto sta cercando di individuare i malfattori in fuga. Sul luogo della rapina sono anche intervenute pattuglie del Commissariato di Pubblica sicurezza di Ostuni. Sulla statale 379, invece, sono intervenute, oltre ai Carabinieri, anche pattuglie della Polizia stradale di Brindisi e Fasano che hanno chiuso al traffico la statale 379 in direzione Brindisi, deviando la circolazione verso Torre Canne per poi farla proseguire su via Appia per poi riprendere la statale 379 alla uscita di Torre Canne sud.

Aggiornamenti e notizie