Anche il Teatro Radar tra i proposti centri per la vaccinazione anti Covid

Autore Redazione Canale 7 | Mon, 25 Jan 2021 | 579 viste | Covid Vaccinazioni Teatri-Di-Bari Attualità

E' la proposta dei Teatri di Bari per la vaccinazione di massa: Kismet Bari, Radar di Monopoli e Cittadella degli Artisti di Molfetta. 

In questo periodo di chiusura forzata per lo spettacolo dal vivo,  i Teatri di Bari si mettono a disposizione della comunità in forma diversa. La Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera al piano vaccini e dai primi di gennaio è partita la prima fase della vaccinazione di massa. Servono ambienti grandi, riscaldati, che permettano la divisione ordinata fra chi ha appena fatto il vaccino, e deve restare in osservazione per alcuni minuti, e chi aspetta l’iniezione. E allora la soluzione ideale potrebbero essere proprio le grandi strutture che rientrano nel Tric-Teatri di Bari, ossia il teatro Kismet a Bari, il teatro Radar a Monopoli e La Cittadella degli Artisti a Molfetta. “Vogliamo mettere a disposizione le nostre strutture a partire dal teatro Kismet a Bari per l’organizzazione della somministrazione dei vaccini alla cittadinanza. Il teatro è storicamente un luogo di cura dell’anima, in questo momento storico potrebbe continuare a prendersi cura dell’uomo in una forma diversa” , dice Vincenzo Cipriano, direttore del Tric-Teatri di Bari. Qualche giorno fa l’assessore regionale alla Sanità Pier Luigi Lopalco aveva  annunciato che l’obiettivo da raggiungere è di due milioni di vaccinazioni anti Covid nel giro di cinque mesi e che per realizzarlo è necessario attrezzare grandi centri per le vaccinazioni.  “ Ci auguriamo di poter tornare presto a far funzionare i teatri per la loro reale destinazione artistica e culturale, ma intanto che il Governo decida per la riapertura si potrebbero rendere queste strutture funzionali e utili alla società in un momento così delicato”. 

Aggiornamenti e notizie