Aggredisce i genitori per avere i soldi e drogarsi: arrestato 30enne di Conversano

Autore Redazione Canale 7 | mar, 10 apr 2018 | 1293 viste | Conversano Carabinieri Droga Maltrattamenti Violenza

La disperazione ha portato due anziani a rivolgersi ai carabinieri per fermare le vessazioni a cui erano costretti

CONVERSANO - i genitori denunciano il figlio. Un gesto estremo, probabilmente, per tentare di salvarlo ma soprattutto per sottrarsi alle continue aggressioni, verbali e fisiche, a cui i due anziani erano sottoposti. E’ accaduto a Conversano dove un 30enne è stato arrestato per estorsione e violenze in famiglia. Come detto sono stati proprio i genitori del giovane, residenti nel quartiere “Arcobaleno”, a chiedere l’intervento dei carabinieri al termine dell’ennesima aggressione subita. Il 30enne chiedeva soldi pressoché tutti i giorni e se i genitori rifiutavano andava in escandescenze. Esplodeva la collera e allora per i due anziani erano guai. Non ce l’hanno fatta più e hanno così chiesto l’intervento dei carabinieri della Stazione di Conversano che sono prontamente intervenuti e dopo le relative indagini hanno appurato come la storia andasse avanti da tempo.


Solo l’affetto per il proprio figlio e la speranza che un giorno tutto cambiasse aveva frenato i due malcapitati congiunti. Ma la soglia della sopportazione è stata raggiunta e superata. Quando è diventata disperazione hanno scelto la denuncia, extrema ratio di un padre e di una madre esasperati al culmine di un escalation che sembrava non avere fine perché correlate al consumo di droghe. Da qui la necessità della drastica decisione. 

Aggiornamenti e notizie