TERRORE A LARGO DI MONOPOLI: SALVATI DALLA GUARDIA COSTIERA

Autore Redazione Canale 7 | lun, 05 giu 2017 | 8315 viste | Guardia-Costiera Salvataggio Terrore-In-Mare

A bordo tre bambini

La prima vera domenica estiva si è conclusa con un lieto fine per un gruppo di diportisti grazie ad una brillante e tempestiva operazione di soccorso notturno effettuata ieri sera dalla Motovedetta CP 825 della Guardia Costiera di Monopoli.

Poco dopo le 21:00 di ieri sera la centrale operativa della Guardia Costiera riceveva sul una telefonata con la quale si chiedeva disperatamente aiuto poiché il gruppo di diportisti, formato da 4 adulti e da 3 bambini molto piccoli, erano rimasti alla deriva per un’avaria al motore ed all’impianto elettrico.

La situazione diventava sempre più critica con il passar del tempo poiché la paura tra i bambini cresceva ogni secondo e, considerato che la corrente trascinava il natante e che il non funzionamento delle luci di segnalazione, unito al buio pesto, rendeva l’unità alla deriva un concreto pericolo per la sicurezza della navigazione da parte di altre barche in transito che avrebbero potuto entrare in rotta di collisione, il personale della Guardia Costiera ha ingaggiato una vera e propria corsa contro il tempo. 

In pochi minuti la motovedetta è riuscita ad intercettare il natante che spinto dalla corrente aveva modificato la posizione segnalata (traverso di lido pantano).

Immediatamente ma, con non poche difficoltà, a causa del forte stato di shock, si è proceduto al trasbordo sulla Motovedetta CP 825 dei tre piccoli bambini e delle due donne (le mamme).

I due restanti uomini, invece, rimanevano a bordo della barca alla deriva poiché si valutava che non vi era tempo a sufficienza per effettuare un trasbordo in sicurezza anche degli stessi in quanto il natante da diporto si avvicinava pericolosamente alla scogliera. Si iniziava quindi il rimorchio del piccolo natante con le due restanti persone a bordo.

Poco dopo le 22:00, finalmente, si raggiungeva il porto di Monopoli e la disavventura, che stava per tramutarsi in tragedia diventava fortunatamente, grazie al tempestivo intervento e la professionalità della Guardia Costiera di Monopoli, semplicemente una storia e lieto fine che i 3 piccoli bambini potranno ricordare e raccontare.

Il momento che, invece, rimarrà indelebile nella mente dei soccorritori resta sicuramente quello del ritornato sorriso dei piccoli non appena saliti a bordo della Motovedetta che sicuramente vale, per Noi della Guardia Costiera, più del più grande dei ringraziamenti e riconoscimenti.

Corre l’obbligo ricordare che per qualunque emergenza in mare il cittadino può e deve telefonare al ma, per evitare queste pericolose situazioni, si rammenta a tutti i diportisti di verificare attentamente l’efficienza della propria unità prima di uscire in mare, di verificare sempre le previsioni meteo e, quando non esperti, anche di calcolare bene i tempi di rientro in porto per poterlo fare prima del tramonto.-

 

Aggiornamenti e notizie