Ritardi treni: adirato l'assessore Giannini

Autore Redazione Canale 7 | mer, 02 gen 2019 | 289 viste | Regione-Puglia Trasporti Treni-Ritardi Assessore-Giannini Attualità

Per i ritardi dei treni dei giorni scorsi l’assessore regionale ai Traspoti Giannini ha scritto a Trenitalia e Rfi.

L’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini, ha scritto a Trenitalia e a RFI una lettera dopo i disservizi che si sono verificati lo scorso 28 dicembre sulla rete ferroviaria gestita da RFI ed in particolare sulle tratte Bari Zona Industriale - Bari S.Spirito; Barletta - Trinitapoli; Bari - Lecce e Bitetto - Taranto che hanno ridotto sensibilmente la disponibilità dell'infrastruttura e la conseguente circolazione dei treni, causando gravi disagi all'utenza soprattutto sulla linea Adriatica. Giannini scrive che “con l’entrata in vigore del nuovo orario invernale, i servizi ferroviari regionali sono stati oggetto di una preoccupante quanto sistematica sequela di ritardi e soppressioni di convogli senza precedenti. Solo negli ultimi 20 giorni registriamo 14 treni regionali soppressi e ben 352 treni con ritardi superiori ai 10’.è da attribuire ad eventi atmosferici avversi, hanno generato nell’utenza un diffusissimo disagio, le cui cause non trovano giustificazioni accettabili ed una vibrata protesta assolutamente legittima e condivisibile”.“I viaggiatori sono contrariati e sfiduciati- scrive Giannini - il che spesso li induce ad utilizzare il mezzo privato, percependo una debolezza complessiva dell’infrastruttura derivante da un’attività di manutenzione della stessa assolutamente insufficiente”. La Regione Puglia, pertanto, a tutela dei pendolari e dell’utenza tutta, sottolinea Giannini,intende in ogni caso si fa espressa riserva di applicare le sanzioni previste per gli inadempimenti occorsi”.

Aggiornamenti e notizie