Politiche '18: Eletti e soprattutto esclusi

Autore Redazione Canale 7 | mer, 07 mar 2018 | 473 viste | Elezioni-Politiche-2018 Politica

Nelle elezioni, dominate dai 5 Stelle, a fare notizia più degli eletti è l’esercito degli esclusi. Alcuni dei quali eccellenti

Le elezioni Politiche 2018 in Puglia sono state dominate dal Movimento Cinque Stelle, che ha vinto in pratica tutto quello che si poteva vincere. Fra Camera e Senato i pentastellati come si suol dire hanno fatto cappotto: 18 seggi più i 24 dell’uninominale. Ben 36 parlamentari per i cinquestelle.  Poi 9 per Forza Italia, 6 per il Pd, 2 per la Lega, uno a testa  per Fratelli d’Italia e Liberi e Uguali. A fare notizia in queste consultazioni più che gli eletti sono gli esclusi. Alcuni dei quali come si dice trombati eccellenti. Non vanno per esempio in Parlamento, e per molti non vi è un ritorno,  l’ex sottosegretario al lavoro Massimo Cassano di Forza Italia e il penalista barese, Michele Laforgia di Liberi e Uguali. Esclusi per Fratelli d’Italia,  Filippo Melchiorre e l’ex sindaco di Lecce, Paolo Perrone. Delusione cocente per l’ex leader della sinistra italiana ed ex premier, Massimo D’Alema, in lizza con LeU, e ritornato sulla scena con grande impegno. Ha rimediato percentuali bassissime all’uninominale nel collegio di Nardò. Falcidie per diversi consiglieri regionali, in odore di fare il grande balzo in Parlamento. Tra questi Donato Pentassuglia e Fabiano Amati. Sempre nel Partito Democratico non torna a Roma Dario Ginefra, e per il centrodestra Rocco Palese.

Aggiornamenti e notizie