Parcheggi: un aiutino a chi arriva a Monopoli

Autore Gianni Catucci | gio, 20 apr 2017 | 992 viste | Monopoli Parck&ride Parcheggi Traffico Turismo

Solo informando chi arriva da fuori e canalizzando i flussi veicolari verso parcheggi liberi e park & raid, è possibile apportare significativi benefici al traffico in ingresso a Monopoli.


Sulla via del decongestionamento del traffico in città, problema peraltro che assilla tutte le comunità, negli ultimi giorni l’assessore allo Sviluppo Economico, Giuseppe Campanelli, ha comunicato l’avvio dallo scorso 12 aprile del servizio gratuito di bus navetta. Esso consente il collegamento di andata e ritorno, ogni 15 minuti, tra il parcheggio ex Sicie, Via Nazario Sauro- Via Ungaretti,  alle spalle dell’ex cementeria e Via Capitan Pirrelli, nei pressi di piazza Vittorio Emanuele. In buona sostanza il servizio consente agli automobilisti di parcheggiare il proprio veicolo nell’area di sosta, vicino ex Clio –Lega Navale, e quindi di raggiungere il centro con mezzi pubblici, cioè i cosiddetti bus navetta.

E’ certo questa una buona soluzione, come del resto quella già adottata in passato in estate, il park & ride di via Marina del Mondo, vicino lido Pantano. Come anche quella del parcheggio privato, adottato un paio di anni fa, proprio di fronte all’ingresso dell’ex cementeria. Certo sono soluzioni al problema, come quelle dell’individuazione di altre aree posti auto ( via Procaccia - ex parco merci stazione), tuttavia bisognevoli di un’adeguata informazione e soprattutto canalizzazione del traffico di turisti e visitatori.

Però se non vi è il modo d’ indurre il traffico in ingresso alla città a utilizzare gli istituiti parcheggi e park & ride, non è difficile poi constatare che chi arriva alla periferia e debba guadagnare il centro cittadino, ignaro del servizio che gli viene offerto, finirà in logici imbottigliamenti e intasamenti. Gli ingressi in città, ci permettiamo di dare qualche suggerimento,  devono essere dotati di informazioni e personale ( vigili stagionali?), che indichino i visitatori a usufruire di detti servizi, altrimenti ignorati, con le conseguenze che sono facilmente intuibili.       

Aggiornamenti e notizie